Giovinazzi accusa Alfa Romeo di danneggiarlo di proposito

Giovinazzi pensa di essere stato danneggiato di proposito dalla scelta di Alfa Romeo di farlo rientrare ai box quando era sesto
Alfa Romeo Racing ha "chiarito" con Giovinazzi dopo che ha disobbedito all'ordine di scuderia
Alfa Romeo Racing ha “chiarito” con Giovinazzi dopo che ha disobbedito all’ordine di scuderia

Alfa Romeo oggi non ha avuto successo con la strategia di Antonio Giovinazzi e questo gli ha impedito di finire in zona punti. Il pilota italiano era sesto nel primo stint, ma la squadra lo ha chiamato ai box e questo lo ha danneggiato completamente. La situazione lo rende deluso, e il pilota crede che sia stato danneggiato di proposito.

Giovinazzi ha rimontato diverse posizioni al via ed è risalito fino alla sesta posizione. Al 16° giro la 99 era subito dietro a Sebastian Vettel, così Alfa Romeo ha deciso di fermarlo per montare le gomme dure. L’italiano è ripartito, appena dietro a Daniel Ricciardo e Valtteri Bottas, dovendo così rinunciare a tutto il vantaggio che aveva ottenuto.

“Sono deluso e arrabbiato. La squadra mi ha chiamato ai box, ma sono uscito dietro a Ricciardo e Bottas. Ho dovuto scaldare le gomme, il ritmo era più lento rispetto agli altri, quindi ho perso tutto il vantaggio che avevo ottenuto. Quando gli altri sono rientrati ai box erano più veloci. È stata una strategia completamente sbagliata”, ha spiegato Giovinazzi a Sky Italia.

L’italiano ha poi concluso la gara in undicesima posizione, fuori dai punti, e ha fatto sapere alla sua squadra di aver preso la decisione sbagliata. “Ok ragazzi, grazie per la grande strategia… “, ha commentato al termine della gara radiofonica. ” Fino ad oggi non pensavo che la squadra avrebbe fatto del male a me, ma ora sono deluso”, ha aggiunto.

In seguito Giovinazzi ha utilizzato i social network per definire il suo Gran Premio del Messico: “A volte è facile vedere il lato positivo, a volte è difficile. Oggi è impossibile”. Il pilota italiano ha un piede fuori dalla Formula 1 e, come se non bastasse, anche Mattia Binotto ha messo benzina al fuoco a fine gara. Il boss della Ferrari crede che Giovinazzi non sia messo nelle migliori condizioni per fare una buona gara. “Non commento l’Alfa Romeo perché non l’ho seguita, ma la Ferrari si rammarica che Giovinazzi non sia messo nelle condizioni giuste e che rischi di non avere un posto l’anno prossimo”, ha commentato per chiudere.

Ti potrebbe interessare: Antonio Giovinazzi ammette che non ha chance con la Ferrari

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share