GP Arabia Saudita: le aspettative di Alfa Romeo F1 Team

L’Alfa Romeo F1 Team ORLEN ha avuto un’altra grande prestazione durante le qualifiche per il GP Arabia Saudita 2022, con Valtteri Bottas che ha stabilito l’8° tempo e Zhou Guanyu il 13°. In una lunga serata di azione, con bandiera rossa per un incidente di Mick Schumacher che ha interrotto la sessione per un lungo periodo di tempo, i due piloti dell’Alfa Romeo F1 Team ORLEN hanno mantenuto la calma e hanno fornito buone prestazioni per mettersi in una buona posizione per il Gran Premio diche partirà alle 19.00 ore italiane.

GP Arabia Saudita: intervista ai piloti

Valtteri Bottas: “Sono contento di essere in Q3, soprattutto per la nostra prestazione: siamo stati molto coerenti, abbiamo fatto buoni progressi in ogni sessione e abbiamo ottenuto un buon posto in griglia per la gara. La cosa principale oggi, però, è che Mick stia bene dopo il pesante impatto. Speriamo di vederlo di nuovo su un’auto da corsa il prima possibile. All’inizio del fine settimana, non eravamo sicuri che il layout della pista sarebbe stato adatto a noi, quindi avere una solida qualifica come squadra è positivo. Forse speravo di essere un paio di posizioni più in alto, ma tutti erano così vicini: siamo rimasti fedeli al nostro piano, che era quello di utilizzare un solo treno di gomme per la Q3, e alla fine non è rimasto più niente. Abbiamo fatto dei buoni giri e sento che siamo sicuramente in lotta per essere subito dietro le prime due squadre. Possiamo sfidare tutti coloro che ci circondano e non vedo l’ora di quella che sarà una gara interessante. Abbiamo bisogno di una buona partenza – abbiamo lavorato molto su di esse qui e si sentono già meglio – dobbiamo mantenere la posizione in partenza e poi cogliere ogni opportunità che potrebbe venire da lì in poi”.

Zhou Guanyu: “Prima di guardare la mia esibizione, sono sollevato di vedere che Nicholas e Mick stanno bene dopo le cadute: questa è la cosa più importante. Sono molto contento della mia prestazione di questa sera, soprattutto perché le mie aspettative per venire qui erano abbastanza prudente: questa è una pista relativamente nuova per me, è così veloce ed è stata la prima volta che guidavo un’auto di F1 su un circuito cittadino, quindi andare in Q2 e avere una ripresa realistica in Q3 è una sensazione molto positiva. sono migliorato di sessione in sessione per tutto il weekend e questa è la cosa importante: la bandiera rossa in Q2 ha compromesso i nostri piani e, alla fine, mi è rimasto un treno di gomme, ma sono contento del 13° posto. Questa è una pista impegnativa, devi spingere al limite e sei su un confine molto sottile tra un grande giro e un errore: fare una qualifica pulita qui da rookie è davvero bello, ed essere più vicino al mio compagno di squadra e al top ragazzi ancora meglio, per quanto riguarda domani vediamo: la gara potrebbe essere caotica. Dovrò stare lontano dai guai e vedere quanto posso progredire, ma penso che i punti siano realistici”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share