Frederic Vasseur: “Il calendario da record della F1 è un messaggio positivo”

Vasseur conferma che il calendario da 23 gare è una notizia positiva per la Formula 1
Frederic Vasseur
Alfa Romeo Racing Vasseur

Il team principal dell’Alfa Romeo Racing Frederic Vasseur ritiene che il calendario record di 23 gare annunciato per il 2022 sia un “messaggio positivo” per la massima categoria automobilistica al mondo. Il programma della prossima stagione eclisserà le 22 gare viste quest’anno con l’aggiunta di una nuova gara a Miami insieme al promettente ritorno di gare in Australia, Giappone e Singapore dopo le assenze forzate di due anni a causa della pandemia di Covid-19.

Il format del weekend di gara sarà ridotto a soli tre giorni per la prossima stagione anziché i quattro che vediamo attualmente, con l’abolizione delle attività mediatiche del giovedì. Sebbene ciò sia positivo in termini di riduzione del carico di lavoro dei membri dello staff nel paddock, l’inclusione di due Triple-Header (tre weekend di fila di gara) nel programma si è dimostrata ancora una volta controversa.

Intervista a Frederic Vasseur

Penso che dobbiamo essere realistici sul fatto che non possiamo aspettarci di fare più gare, di generare più entrate, in un periodo di tempo inferiore senza triple-header“, ha ammesso Frederic Vasseur.

Certo, forse dobbiamo ridurre il weekend, la durata del weekend e avere un evento di tre giorni. Ma alla fine, penso anche che dobbiamo essere contenti del successo della F1 e che stiamo facendo passi avanti. Abbiamo sempre più richieste da parte dei circuiti di entrare nel calendario“.

Dobbiamo vederlo come un aspetto positivo che non dobbiamo lamentarci del fatto che stiamo facendo troppe gare e quindi, che stiamo andando nella direzione di fare un campionato migliore con più gare e quindi questo è un messaggio positivo. Sicuramente dobbiamo trovare una soluzione, per accontentare tutti, ma lo prendo come un messaggio positivo“.

L’anno prossimo d’altronde segnerà il passaggio a una nuova era, con nuove monoposto che promettono di favorire un maggior spettacolo in pista, limitando le difficoltà delle vetture di seguirsi a distanze particolarmente ridotte. Ciò se funzionasse, consentirebbe di avere con più sorpassi non “artificiosi” creati solo dal DRS.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share