Mercato

Fiat Chrysler: anche Robert Peugeot è favorevole ad una fusione

Fiat Chrysler

Si intensificano le voci di fusione tra Fiat Chrysler e PSA. Le azioni del gruppo italo americano sono salite bruscamente dopo che il presidente del conglomerato FPP, Robert Peugeot, azionista di Peugeot ha detto al quotidiano francese Les Echos che potrebbe sostenere un nuovo accordo di partenariato e ha suggerito che il gruppo automobilistico di FCA è tra le opzioni. “Con loro, come con altri, i pianeti potrebbero essere allineati”, ha detto Robert Peugeot al giornale francese consultato su obiettivi di acquisizioni o fusioni. Fiat Chrysler (FCA) ha rifiutato di commentare. Le azioni del produttore italo americano sono aumentate del 5,6 per cento, mentre quelle di Peugeot hanno guadagnato il 2,7 per cento.

I commenti di Peugeot sono arrivati ​​subito dopo la pubblicazione dei rapporti secondo cui il CEO del gruppo, Carlos Tavares, è aperto a nuovi accordi e che Fiat Chrysler, General Motors e Jaguar Land Rover potrebbero essere partner ideali. Il nuovo capo di FCA, Mike Manley, che si è insediato dopo la morte di Sergio Marchionne lo scorso anno, ha detto questo mese che il produttore di veicoli è aperto a cercare alleanze e opportunità di fusione, se queste hanno un senso e rafforzano la società in futuro. FCA viene spesso citata come possibile candidato alla fusione per le case automobilistiche a causa della sua forte esposizione nel mercato nordamericano, dove genera la maggior parte dei suoi profitti grazie a marchi famosi come Jeep e Ram. 

Notizie Correlate
Mercato

FCA produrrà le sue segmento B su base PSA

Mercato

Fiat Chrysler richiama 1 milione di auto: ecco il motivo

Mercato

FCA lancia l'APP GOe: ecco di cosa si tratta

Mercato

FCA citata in giudizio da un gruppo di dipendenti in Ohio