Fiat 500X: la nuova generazione non sarà italiana

Ecco gli ultimi rumors sulla nuova generazione di Fiat 500X
Fiat 500X

In casa Fiat si guarda al futuro con l’obiettivo di dar vita ad una gamma completa con modelli inediti di nuova generazione, tra cui troverà spazio anche la nuova Fiat 500X. Il crossover, attualmente prodotto nello stabilimento di Melfi, si prepara a registrare un importante aggiornamento che, tra 2-3 anni, porterà al lancio di un modello nuovo di zecca.

Secondo le prime indiscrezioni, l’erede diretta della 500X non sarà prodotta a Melfi. Il nuovo crossover potrebbe essere realizzato fuori dall’Italia presentando, inoltre, caratteristiche intermedie tra le attuali 500X e 500L (modello che uscirà presto di produzione e che non avrà un’erede diretta). La conferma ufficiale in merito a queste indiscrezioni potrebbe arrivare entro la fine dell’anno con il nuovo piano industriale di Stellantis.

Ricordiamo che prima dell’arrivo di una nuova generazione, l’attuale 500X attende un nuovo aggiornamento. Entro la fine dell’anno in corso, infatti, verrà presentata la 500X Hybrid, variante del crossover che potrà contare sulle motorizzazioni mild hybrid presto in produzione nello stabilimento di Termoli.

I primi dettagli sulla nuova generazione di Fiat 500X

Il nuovo crossover compatto di casa Fiat potrebbe essere prodotto a Tychy, partendo dalla piattaforma CMP. Nello stabilimento polacco, Stellantis realizzerà una nuova famiglia di B-SUV tra cui ci sarà anche un modello a marchio Jeep, con dimensioni inferiori rispetto alla Renegade attuale, e probabilmente anche il nuovo Alfa Romeo B-SUV.

La nuova generazione della Fiat 500X (presentano caratteristiche intermedie tra 500L e 500X) potrebbe essere più piccola dell’attuale Jeep Renegade (ricordiamo che 500X e Renegade sono realizzate sulla stessa piattaforma, nello stabilimento di Melfi), abbandonando lo stabilimento di Melfi per entrare a far parte di una nuova famiglia.

In futuro, inoltre, il sub brand 500 potrebbe realizzare un modello di segmento C da differenziare nettamente rispetto al modello che verrà prodotto su base CMP. I rumors su questi progetti sono numerosi ma, per ora, non ci sono ancora conferme precise in merito alle strategie che il gruppo adotterà per il marchio Fiat.

Fiat 500X

Quattro elettriche di segmento C/D a Melfi

Nel futuro di Melfi ci saranno quattro modelli elettrici (o elettrificati) realizzati sulla nuova piattaforma Medium del gruppo Stellantis. Tali modelli andranno ad occupare il segmento C e D del mercato con una base di partenza a trazione anteriore. Su questa piattaforma potrebbero essere realizzate le nuove generazioni di Jeep Renegade e Compass ed anche nuovi modelli come la nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta.

Anche Fiat dovrebbe realizzare un nuovo modello su base Medium, probabilmente nello stabilimento di Melfi. Tale progetto però potrebbe assumere una denominazione differente rispetto alla 500X. Il crossover è destinato ad occupare un nuovo stabilimento ed una nuova piattaforma, la CMP, ereditata da Stellantis dal gruppo PSA. Maggiori dettagli sul futuro di questi modelli arriveranno di certo nelle prossime settimane.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
1
Share