Ferrari: oltre 2,5 milioni di euro di danni per le sue monoposto nel 2021

Ferrari ha speso fino ad ora 2,5 milioni di euro per sostenere per i danni subiti dalle sue vetture nelle prime 10 gare di F1
Ferrari - Charles Leclerc
Ferrari – Charles Leclerc

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, ha rivelato un costo complessivo di 2,5 milioni di euro che il team ha dovuto sostenere i danni subiti dalle sue vetture nelle prime 10 gare della stagione 2021 di F1. Questo è un elemento critico in quanto esiste un limite di budget di 150 milioni di euro per le squadre e i migliori team come la Ferrari sono abituati a spendere fino a $ 300 milioni, il che significa che stanno correndo proprio al limite del budget.

“Se guardo ai danni che abbiamo avuto finora dalla primissima gara che abbiamo avuto in Bahrain fino all’ultima gara in Ungheria, se conto tutti i danni che abbiamo in pista, sono più di 2,5 milioni di euro. Questo dimostra quanto siano significativi sono, ed è solo metà della stagione”, ha detto l’ingegnere italo-svizzero.

Durante il GP d’Ungheria, l’Aston Martin di Lance Stroll si è schiantata contro la Ferrari di Charles Leclerc che ha posto fine alla sua gara e ha causato danni irreparabili al suo motore, cosa che ha irritato la squadra italiana. Alla luce di ciò, Mattia Binotto aveva indicato che dovrebbe esserci un sistema in atto quando il danno è causato da un avversario, la squadra del pilota incriminato dovrebbe pagare il conto.

“Questi sono danni complessivi. A volte possiamo danneggiarci noi stessi. Abbiamo qualche contingenza nel nostro divario di budget finale che penso che dovremmo avere perché non sai mai le sorprese che abbiamo da ora alla fine e incidenti e danni”, ha spiegato. “Ci sono state molte discussioni e ancora discussioni in corso. Se c’è un incidente, c’è un pilota colpevole e non sei [in colpa] se sei stato danneggiato, dovrebbe essere esentato dal limite di budget? Penso che è sicuramente un punto importante.

Il motivo per cui ho detto ciò è per dimostrare che nel complesso i danni possono essere significativi e quindi, dovremmo considerare un diverso tipo di regolamento in quei casi. Certo, c’è da discutere su questo ma penso che certamente non ci sono soluzioni ovvie. Ma penso che è qualcosa che senza dubbio discuteremo con la FIA, la Formula 1 e tutti gli altri team nelle prossime settimane, e cercheremo di affrontarlo se c’è qualche soluzione per il futuro, “, ha detto il boss della Ferrari.

Ti potrebbe interessare: Ferrari pronta a potenziare il motore nella seconda metà della stagione

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share