Ferrari: la lotta per il terzo posto non ha compromesso lo sviluppo per il 2022

Tra i primi ad ammettere pubblicamente che l’obiettivo era lo sviluppo della vettura 2022, tenendo presente l’enorme revisione delle regole, molti si sono chiesti se, nella sua battaglia con la McLaren per il terzo posto, non avesse distolto l’occhio dall’obiettivo in termini di preparazioni alla nuova stagione. Il direttore sportivo, Laurent Mekies della Ferrari, insiste sul fatto che non è così.

Siamo stati molto chiari fin dall’inizio, abbiamo preso la decisione di pensare al 2022“, ha detto il francese. “Speravamo in quel momento, poiché eravamo abbastanza distanti dalla McLaren all’inizio di stagione, di poter lottare alla fine per il terzo posto. Ma avevamo scelto di non scendere a compromessi per il 2022“, ha insistito. “Quindi questa è probabilmente la risposta più chiara che posso darti. Ci è stato chiesto 25 volte e la risposta è sempre la stessa. L’unico sviluppo che abbiamo avuto nella seconda metà dell’anno è stato l’ibrido, che ancora una volta è qualcosa che useremo per l’anno prossimo“.

Nuovo motore termico per la Ferrari del 2022

Il sistema ibrido aggiornato introdotto a Sochi non è stato esattamente un punto di svolta, tuttavia nelle gare che sono seguite la squadra italiana ha segnato il doppio dei punti segnati dalla McLaren. Da qui è arrivata la speculazione sul fatto che la Ferrari abbia alleggerito i suoi preparativi per il 2022 a favore delle prestazioni nel 2021.

Se ci rifletti, i distacchi sono così piccoli, e spesso ci guardiamo indietro e diciamo che se avessimo perso un tot centesimi o decimi saremmo stati dietro un certo numero di posizioni“, ha detto Mekies dell’aggiornamento ibrido. “Penso che, poiché il gruppo è così vicino, abbiamo sentito un effetto apparentemente più significativo nella seconda parte della stagione. L’altro aspetto è che, come sicuramente ricorderai, eravamo così esposti nelle situazioni di sorpasso che in alcune fasi il ritmo assoluto della vettura era un po’ meno rilevante, perché allora eravamo esposti spesso a battaglie con gli avversari. Quindi quel piccolo aiuto alla fine ci ha anche aiutato a sfruttare meglio parte del potenziale della vettura“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share