Ferrari è entusiasta che i rivali stanno copiando le sue supercar

Ferrari F8 Tributo

Per anni la Ferrari è stata la società di supercar più affermata e di successo al mondo. Lamborghini non è stata una rivale seria fino a quando il gruppo Volkswagen ha acquistato il marchio nel 1998. Porsche non si dedica esclusivamente alle supercar. Tra i nuovi rivali di Ferrari possiamo includere anche McLaren e una rinnovata Aston Martin, grazie al CEO Andy Palmer. Quest’ultimo ha annunciato l’intenzione di arricchire la gamma della sua casa automobilistica con una serie di Hypercar e Super car per fare concorrenza alla casa italiana. Autocar ha chiesto al CEO della Ferrari Louis Camilleri se era preoccupato dalla concorrenza e la sua risposta è stata: “L’imitazione è la migliore forma di adulazione”, ha detto. “Siamo lusingati.”

Perfino Pininfarina, che da anni studia il design della Ferrari, si è unita all’industria dell’ipercar con le sue offerte, l’ultima delle quali completamente elettrica. La prima superstar Aston Martin new-age che inseguirà la Ferrari sarà la nuova Vanquish. Rivelata al Salone dell’Auto di Ginevra in versione Vision Concept, la Vanquish a motore centrale sarà diretta concorrente della Ferrari F8 Tributo e della McLaren 720S.

Poiché lo sviluppo del veicolo è ancora in corso, la casa automobilistica britannica non ha ancora fornito alcuna specifica. Tuttavia, ci si aspetta che la vettura di serie utilizzi un potente propulsore ibrido V6 con una potenza superiore a 700 CV. Tuttavia, la Ferrari ha regnato a lungo in questo segmento del mercato delle supercar ed è fiduciosa che la nuova F8 Tributo prenderà il posto della 488 GTB. Il motore della F8 Tributo è un V8 twin-turbo da 3,9 litri con una potenza di 710 CV e una coppia di 770 Nm (770 Nm), che consente all’auto uno scatto da 2,9 secondi da 0 a 100 km / h e una velocità massima di 340 km / h.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share