Ferrari 308 GT4 protagonista della Pechino-Parigi

Ferrari 308 GT4 protagonista della Pechino-Parigi
Ferrari 308 GT4 protagonista della Pechino-Parigi

Ogni anno si tengono delle gare che mettono a dura prova auto e piloti. È il caso della  Pechino-Parigi, una corsa automobilistica che inizia il primo di giugno a Pechino e finisce il 7 luglio a Parigi. Si parla dunque di 36 giorni passati alla guida di auto in condizioni atmosferiche ostili e strade insidiose e la Ferrari ha deciso di puntare sulla 308 GT4 di Rossocorsa, ovvero la squadra ufficiale di Ferrari e Maserati.

L’Italia si affida alla Ferrari 308 GT4

La vettura italiana della casa di Maranello rappresenterà dunque l’Italia intera. Esattamente come avevano fatto all’epoca il principe Scipione Borghese, il giornalista del Corriere della Sera Luigi Barzini e lo chaffeur Ettore Guizzardi facenti parti dell’equipaggio dell’Itala 35/45 HP di 7433 cc (equipaggiata con pneumatici Pirelli) che si è imposta nella prima storica edizione della competizione.

La 308 GT4 è l’auto prodotta nel 1975 dalla Casa di Maranello ed è la prima volta che una granturismo della Ferrari partecipa ad una competizione simile, peraltro con vettura d’epoca. Sono poche le volte in cui si ha la possibilità di vedere una Ferrari gareggiare su sterrato.

La vettura base è stata la 308 GTB gruppo 4 da Rally elaborata negli anni ’70. Sono serviti 10 mesi di lavoro per ultimare la vettura, eliminando componenti superflui che hanno consentito di ridurre il peso complessivo di 200 kg. Tutti gli spazi liberati sono stati utilizzati per deporre pezzi di ricambio e utensili utili qualora si presentasse un’emergenza.

Come ogni vettura da rally, anche questa è dotata di rollbar a gabbia per l’abitacolo. Anche l’assetto è stato adeguato per sopportare le condizioni di stress poste dal tipo di gara. Il numero di gara sarà il 103. La colorazione è quella della vettura che prese parte alla 24 Ore di Le Mans.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share