FCA What’s Behind: tutti possono vedere il reparto di ricerca e sviluppo
FCA What’s Behind: tutti possono vedere il reparto di ricerca e sviluppo

FCA propone il progetto What’s Behind e mostra a tutti cosa succede nei centri di ricerca e sviluppo, mostrando anche alle telecamere cosa succede dietro le quinte.

Si tratta di un progetto che consente di capire come raggiungere elevati gradi in termini di qualità, affidabilità, sicurezza, comfort che sono inclusi in ogni auto prodotta dal gruppo. Insomma, tutti potranno conoscere quelle cose che il cliente finale, fino ad oggi, non ha mai saputo.

Ai microfoni, alcuni portavoce hanno spiegato che: “Mettersi al volante della propria autovettura del Gruppo FCA è diventato un gesto che fa parte delle consuetudini quotidiane. Avviare il motore e partire è un comodo automatismo dietro il quale però si cela un lavoro complesso e articolato che coinvolge centinaia di persone in tutto il mondo. Allo sviluppo di un’automobile, infatti, partecipano ingegneri e tecnici che lavorano per garantire qualità, sicurezza, affidabilità e comfort, in ogni condizione”.

FCA What’s Behind: come funziona

Si tratta di un vero e proprio documentario per spiegare come avvengono le complesse fasi che riguardano la ricerca e lo sviluppo. Si passa dalle derapate sui ghiacci ai test in azienda. Il Centro ricerche di Torino, ad esempio, è grande 110 mila metri quadri e lavorano 80 persone che tengono 250 crash test l’anno, 450 simulazioni d’urto e 2000 test sui singoli componenti.

Solo per i test sono stati utilizzati 50 chilometri di pellicola cinematografica registrando oltre 70 mila fotografie.  Il motivo di tali test è questo: immagazzinare dati da trasferire poi sul computer per capire realmente cosa succede in caso d’urto, ai passeggeri, ma anche a ogni singolo componente che, insieme agli altri, determina il comportamento finale del veicolo in caso di incidente.

Per gli appassionati dei motori, ma anche per chi apprezza le grandi logistiche, non può non amare questo tipo di documentari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here