FCA Tychy ha prodotto nel 2020 quasi 90 mila auto in meno

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Lo scorso anno sono state prodotte oltre 89 mila auto in meno rispetto al 2019 dalla fabbrica Tychy di Fiat Chrysler Automobiles (FCA). Il calo è una conseguenza della pandemia e dei tempi di fermo di tre mesi associati, a causa del calo della domanda di automobili.

Contestualmente, alla fine dello scorso anno, il gruppo FCA ha annunciato investimenti nello stabilimento di Tychy. Il gruppo prevede di produrre nuove auto ibride ed elettriche Jeep, Fiat e Alfa Romeo, con la produzione in serie del primo dei tre nuovi modelli prevista per l’inizio nella seconda metà del 2022.

Secondo le informazioni di lunedì da Fca , il suo stabilimento di Tychy, dominato dalla Fiat 500 lì prodotta da quasi 14 anni, nel 2020 ha prodotto un totale di 173.950 vetture, contro le 263.176 vetture nel 2019, rispetto alle 259.448 nel 2018, 263.424 nel 2017 e 273.768 nel 2016.

Il modello più importante e più venduto tra quelli prodotti nello stabilimento di Tychy è stata la Fiat 500, che l’anno scorso è stata prodotta in 121.000 unità contro le oltre 179 mila del 2019. La produzione dello scorso anno della relativa Abarth 500 ha raggiunto le 15 mila unità, contro 21 mila del 2019.

FCA Poland, a cui appartiene lo stabilimento di Tychy, è la più grande delle 13 società del Gruppo Fiat Chrysler Automobiles in Polonia, e il suo stabilimento di Tychy è una delle più moderne fabbriche di automobili al mondo.

L’esportazione è di fondamentale importanza per lo stabilimento FCA di Tychy. Nel 2020, le esportazioni hanno rappresentato il 99 per cento delle unità prodotte. Le vetture prodotte con i marchi Fiat, Abarth e Lancia sono arrivate in 55 paesi nel mondo. I principali mercati per l’impianto sono: Italia (37,9% della produzione), Germania (12,7%), Gran Bretagna (9,4%), Francia (8,2%) e Spagna (5%).

La prospettiva di un aumento del numero di auto prodotte nello stabilimento di Tychy è correlata ai piani per localizzare lì la produzione di nuovi modelli. Alla fine dello scorso anno, tali piani – per tre modelli dei marchi Jeep, Fiat e Alfa Romeo – sono stati confermati dalla produzione.

Ti potrebbe interessare: Linda Knoll, Chief Human Resources Officer di FCA, andrà in pensione

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share