Charles Leclerc: “Non dobbiamo lasciarci trasportare, restiamo con i piedi per terra”

Leclerc resta coi piedi per terra. Ecco la sua intervista
Leclerc
Leclerc

Nonostante le Ferrari abbiano ottenuto il primo e il secondo posto nelle prove libere, Charles Leclerc preferisce rimanere realistico. D’altronde, non siamo ancora arrivati alle qualifiche, dove tutti danno il 100% sul giro singolo.

Leclerc è stato costretto a fermarsi dopo pochissimi giri durante la prima sessione di prove libere a causa di un problema al cambio. Nella seconda sessione, invece, come detto, il Monegasco si è portato al comando, e subito dietro si è posizionato Sainz.

Eppure, mentre qualcuno si chiedeva se la casa di Maranello, che ha all’attivo 9 vittorie nel Principato, possa tirare fuori una sorpresa questo fine settimana, il monegasco preferisce mantenere entrambi i piedi ben saldi per terra.

L’intervista a Charles Leclerc

Sono sicuro che Mercedes e Red Bull abbiano più margine di miglioramento rispetto a noi“, ha detto ai giornalisti. “Quindi non dovremmo lasciarci trasportare troppo. Dobbiamo continuare a lavorare sodo, e poi vediamo dove andremo a finire. È bello“, dice sorridendo. “Per ora sembra un po’ troppo bello per crederci. Quindi aspettiamo e vediamo. Sabato sapremo esattamente a che punto siamo in qualifica e partiremo da lì per la gara“.

Riferendosi alla seconda sessione, ha ammesso: “Sono rimasto piuttosto sorpreso che sia finita così, perché a Monaco, è abbastanza importante fare più giri possibili. Purtroppo con il problema che ho avuto nelle FP1, avevo solo ho fatto quattro giri. Ma nelle FP2 mi sono sentito abbastanza a mio agio con la macchina e sono riuscito a fare quel giro“.

Alla domanda se fosse stato in grado di utilizzare i dati della sessione di apertura del suo compagno di squadra, Leclerc ha ammesso: “Onestamente, dal lato del pilota, per me, è quasi impossibile trovare riferimenti con quello che sta facendo Carlos. Devi prenderti il tuo tempo per trovare man mano la velocità e devi prendere i tuoi riferimenti”.

Vedremo oggi pomeriggio, a questo punto, se Leclerc avrà ragione, oppure, riusciranno davvero a mettere almeno un’auto in prima fila.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share