Ferrari

Binotto: “Ferrari non abbastanza veloce per vincere il GP d’Australia”

Mattia Binotto

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto ha versato acqua fredda nella speranza di vedere Charles Leclerc o Sebastian Vettel salire sul gradino più alto del podio all’apertura della Formula 1 in Australia questo fine settimana 2020. Avendo continuamente diminuito il ritmo dei test pre-stagionali, attenendosi a un programma per trovare una configurazione confortevole con la sua SF1000 piuttosto che cercare immediatamente prestazioni definitive, il boss della Ferrari Binotto vede ancora la Mercedes come favorita nel Gran Premio d’Australia questo fine settimana.Ma quando è stato insistito sul fatto che la Ferrari possa sostenere una carica per la vittoria ad Albert Park, Binotto ha respinto la prospettiva quando ha confrontato il rispettivo ritmo di gara dei team dai test pre-stagionali.

Le parole di Mattia Binotto

Non credo che saremo in grado di vincere in Australia“, ha detto Binotto. “Ovviamente, ogni squadra ha i suoi problemi, alcuni con affidabilità, altri con mancanza di prestazioni, ma in un weekend di gara tutto può succedere. Ma ad oggi, non siamo abbastanza veloci per essere lassù“. Binotto afferma che la Ferrari rimane sotto forte pressione per ottenere vittorie e una sfida al titolo mondiale in F1 indipendentemente dalle proprie previsioni e insiste che la sua previsione negativa non è una mossa psicologica pre-stagione nel tentativo di catturare Mercedes alla sprovvista. Lewis Hamilton, campione del mondo in carica della F1, è già diffidente nei confronti dei giochi utilizzati prima dell’inizio della stagione della F1 2020 e ignora le attuali proiezioni prestazionali dei suoi rivali.

Non credo sia un sollievo dalla pressione. Quando non stai andando veloce come vorresti o dovresti, vai sotto pressione“, ha detto Binotto. “Come Ferrari, abbiamo un solo obiettivo. Se non lo stai raggiungendo, non puoi essere sollevato dalle pressioni. Non stiamo giocando, questa è la nostra vera performance al momento. Che sia bello o brutto, solo dopo le prime tre gare avremo un quadro più chiaro. La pressione è lì. La pressione dovrebbe essere vista come una motivazione, non un dramma. Le prestazioni complessive devono essere migliorate, unità di potenza, persino messa a punto, quindi non credo che ci sia un’unica area in cui dobbiamo concentrarci ma tutte le aree“. La Ferrari ha vinto il GP d’Australia due volte nelle ultime tre stagioni, con Vettel che ha vinto sia nel 2017 che nel 2018, ma ha visto Mercedes e Valtteri Bottas dominare ad Albert Park 12 mesi fa.

Notizie Correlate
Ferrari

Ferrari GTC4Lusso: addio al sostituto della Ferrari FF

Ferrari

Ferrari nega che la GTC4Lusso stia uscendo di produzione

Ferrari

Ferrari esclude versioni ibride di Portofino e Roma

Ferrari

La versione più estrema della Ferrari 812 in dettaglio in nuove immagini