Alfa Romeo Stelvio: ecco quando potrebbe debuttare il restyling

Lo Stelvio si prepara ad un nuovo aggiornamento
alfa romeo stelvio

C’è grande attesa per il restyling dell’Alfa Romeo Stelvio. L’aggiornamento venne anticipato da FCA sul finire del 2019. Il gruppo, in occasione della conferma del progetto, anticipò che il debutto della versione aggiornata dello Stelvio sarebbe avvenuto nel 2021, in parallelo al lancio della Giulia restyling. Ad oggi, i due modelli non sembrano essere nei piani di Alfa Romeo, almeno per i prossimi mesi. Lo stesso CEO di Alfa Romeo, Imparato, ha confermato che il rilancio del brand prenderà il via con il debutto dell’Alfa Romeo Tonale che arriverà in concessionaria nel giugno del 2022.

Secondo le ultime indiscrezioni, però, il restyling dell’Alfa Romeo Stelvio si farà. L‘aggiornamento servirà ad allungare la carriera del SUV prodotto a Cassino, destinato a restare sul mercato almeno fino al 2024. Un’eventuale nuova generazione dello Stelvio, infatti, sarà realizzata sulla nuova piattaforma Stellantis Large (pianale che integrerà la tecnologia della piattaforma Giorgio). La nuova Stellantis Large sarà disponibile tra il 2023 ed il 2024.

L’attuale Alfa Romeo Stelvio, quindi, potrebbe avere ancora molto da dire sul mercato. Per farlo, però, sarà necessario un aggiornamento. Il restyling “di metà carriera” dovrebbe arrivare nel 2022. Il progetto, infatti, potrebbe debuttare nel corso del primo semestre del prossimo anno, precedendo l’arrivo in concessionaria dell’Alfa Romeo Tonale che sarà disponibile, come anticipato, da giugno dell’anno prossimo.

Alfa Romeo Stelvio

Il nuovo Stelvio restyling non dovrebbe presentare particolari novità al design esterno, anche se potrebbero esserci alcuni richiami ispirati alle soluzioni che verranno introdotte dal Tonale. Le principali novità dell’aggiornamento riguarderanno la gamma di motorizzazioni. Il restyling del SUV, infatti, sarà accompagnato dal debutto delle varianti mild hybrid.

Lo Stelvio dovrebbe riprendere il 2.0 turbo benzina con sistema mild hybrid da 330 CV che troviamo su Levante e Ghibli Hybrid e che verrà proposto anche dal Grecale, in arrivo a fine 2021. Sul SUV di casa Alfa Romeo, inoltre, questa motorizzazione potrebbe essere proposta anche in una versione depotenziata, intorno ai 250 CV, che potrebbe andare a sostituire l’attuale 2.0 turbo da 200 CV.

Non è prevista, invece, la realizzazione di una variante plug-in hybrid.

Dopo lo Stelvio restyling ci sarà anche la Giulia restyling?

Al momento, non ci sono informazioni precise sulla Giulia. La berlina della casa italiana, infatti, sta registrando un progressivo calo delle vendite in Europa e il suo ruolo futuro potrebbe essere limitato, nonostante il successo commerciale e di critica della Quadrifoglio e più di recente della Giulia GTA e GTAm.

La Giulia potrebbe ricevere un aggiornamento di secondo piano che però potrebbe portare al debutto delle nuove motorizzazioni mild hybrid. Anche in questo caso, però, il lancio è programmato non prima del 2022. Maggiori dettagli in merito arriveranno, di certo, nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share