Alfa Romeo Racing ancora aperta a schierare piloti FDA in futuro

L’Alfa Romeo Racing ha annunciato a novembre che avrebbe gareggiato con una coppia di piloti completamente nuova nel 2022. Ha, infatti, ingaggiato Guanyu Zhou, pilota in Formula 2, in coppia con Valtteri Bottas, che si arriva dalla Mercedes, attuale campione del mondo costruttori.

Sarà la prima volta dall’inizio dell’accordo sui motori Ferrari che il team svuzzeri non schiera uno dei giovani piloti della Ferrari Driver Academy. L’attuale pilota della Ferrari Charles Leclerc ha debuttato con la squadra – allora conosciuta come Sauber – nel 2018. Il posto è stato preso da Giovinazzi dal 2019 in seguito alla promozione di Leclerc alla Ferrari.

Ferrari continuerà a consigliare piloti all’Alfa Romeo Racing

Il Team Principal del team Alfa Romeo Vasseur ha confermato a luglio che avrebbe avuto libera scelta sulla formazione per il 2022 dopo essersi assicurato flessibilità nei colloqui con la Ferrari su un nuovo accordo per la fornitura di Power Unit.

Ma Vasseur ha chiarito alla fine della stagione che l’Alfa Romeo Racing è rimasta aperta a ingaggiare un giovane pilota Ferrari in futuro, a seconda della situazione e delle circostanze. “Non è che perché abbiamo deciso di scegliere un’altra opzione non avremo la possibilità di lavorare di nuovo con la Ferrari in futuro“, ha detto Vasseur a Motorsport.com.

Bisogna analizzare caso per caso. Perché con la collaborazione del pilota non puoi pianificare i prossimi anni. perché la collaborazione del pilota, non puoi pianificare per i prossimi 10 anni. La Ferrari non ha bisogno di avere un pilota in F1 ogni singolo anno”.

Dobbiamo analizzare caso per caso, e questo è completamente compreso da entrambe le parti“.
Oltre a Leclerc e Giovinazzi, negli ultimi anni diversi giovani piloti Ferrari si sono divertiti a correre in F1 con la squadra Alfa Romeo. Il secondo classificato in F2 nel 2020 Callum Ilott è stato il collaudatore e pilota di riserva dell’Alfa Romeo Racing l’anno scorso. Mick Schumacher ha preso parte a una sessione di prove libere di F1 per il team prima di passare in Haas nel 2021.

La Ferrari ha annunciato i suoi piani per la Driver Academy per il 2022 all’inizio di questa settimana, confermando che quest’anno non ci saranno piloti in Formula 2. Robert Shwartzman trascorrerà un anno in disparte lavorando come collaudatore ufficiale della Ferrari, ma potrebbe essere in linea per alcune apparizioni in F1 per le prove libere in base alle nuove regole che richiedono al team di far disputare almeno due sessioni di FP1 all’anno ai giovani piloti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share