Alfa Romeo: nuovo maxi-stop della produzione a Cassino

La produzione riprenderà a fine agosto
Alfa Romeo Cassino

Le attività produttive di Alfa Romeo a Cassino continuano a ritmo ridotto. Le linee di Giulia e Stelvio, infatti, sono destinate a fermarsi nuovamente nel corso delle prossime settimane per via delle scarse richieste in arrivo dal mercato nazionale e internazionale per i due modelli della casa italiana.

Lo stop annunciato in queste ore segue le varie interruzioni già registrate nel corso degli ultimi mesi. A Cassino, infatti, dal mese di gennaio si registra un taglio di almeno il 30% della produzione prevista, con ricorso agli ammortizzatori sociali. L’uscita di scena della Giulietta, non sostituita da un nuovo modello, e il calo di Giulia e Stelvio contribuisce alla difficile situazione del sito laziale. Ecco quali saranno i programmi dello stabilimento:

Nuovo stop per la produzione di Alfa Romeo a Cassino

La produzione a Cassino resterà ferma il 29 ed il 30 luglio per quanto riguarda i reparti di Lastratura e Verniciatura dello stabilimento. Successivamente, dal 2 al 6 agosto è previsto uno stop completo alle linee delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Le attività non riprenderanno la settimana successiva lo stop.

Dal 9 al 22 agosto, infatti, è prevista la chiusura estiva dello stabilimento. La produzione dei modelli di casa Alfa Romeo, quindi, riprenderà soltanto nel corso dell’ultima settimana del mese di agosto. Da notare, però, che l’azienda, per il momento, non ha ancora annunciato i piani produttivi post chiusura estiva. Non possiamo escludere, quindi, che lo stop previsto fino al 22 di agosto venga prolungato.

Ricordiamo che lo stabilimento di Cassino è stato fermo per tutta la seconda metà di giugno e fino al 7 luglio. Successivamente, sono stati annunciati quattro giorni di stop (12, 16, 19 e 30 luglio) che hanno contribuito a ridurre la produzione nel sito laziale a luglio. Per il mese di agosto, al massimo si lavorerà per 7 giorni anche se, come detto, non è escluso un ulteriore stop.

alfa romeo giulia stelvio

A Cassino si attende il debutto del Maserati Grecale

Oramai è chiaro. Le Alfa Romeo Giulia e Stelvio colmano solo una minima parte delle già ridotte capacità di Cassino (stabilimento che sta registrando una continua riduzione del personale con tante uscite e nessuna nuova assunzione). Per un rilancio sarà necessario attendere il debutto del Maserati Grecale, il nuovo entry level della casa del Tridente che farà il suo debutto a partire dal mese di ottobre, periodo in cui è programmato il via alla produzione.

Il nuovo Grecale può contare su obiettivi molto ambiziosi di vendita, per i target di Maserati, e contribuirà alla crescita delle attività a Cassino. Da notare, in ogni caso, che il SUV Maserati, basato su piattaforma Giorgio, non sarà sufficiente a colmare le capacità produttive dello stabilimento laziale che avrà bisogno di nuovi investimenti e almeno un quarto modello per poter registrare la piena occupazione.

Al momento, però, dopo il Grecale non sono previsti ulteriori investimenti nel breve periodo. Per maggiori dettagli sarà necessario attendere il piano industriale di Stellantis atteso per la fine dell’anno in corso. Continuate a seguirci per saperne di più.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
8
Share