Alfa Romeo Tonale in arrivo negli Stati Uniti, ma Brennero forse no

Alfa Romeo Tonale arriverà negli Stati Uniti entro la fine del 2022 mentre Brennero molto probabilmente non sarà commercializzato in quel paese
alfa romeo tonale

Il nuovo CEO di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, è fiducioso che il marchio italiano possa fare molto meglio negli Stati Uniti, uno dei suoi mercati globali chiave. Nonostante l’aumento del 25% delle vendite nel primo trimestre dell’anno, ci sono molte cose che devono essere affrontate prima che il Biscione sia pronta a competere meglio con i suoi concorrenti. Ovviamente, prima di tutto, ha bisogno di più modelli.

Alfa Romeo Tonale arriverà negli Stati Uniti entro la fine del 2022 mentre Brennero molto probabilmente no

Mentre Imparato è impressionato dall’attuale formazione di due modelli di Alfa Romeo e la descrive come “fantastica” in una recente intervista con Automotive News, ammette che la casa automobilistica ha bisogno di modelli più freschi. Per fortuna, sta arrivando un nuovo piccolo crossover, anche se sarà ritardato fino all’estate del 2022 poiché Imparato vuole vedere un propulsore ibrido plug-in più capace sotto il cofano. Secondo quanto riferito, il cosiddetto Tonale sarà lanciato nel luglio del prossimo anno e dovrebbe arrivare negli Stati Uniti nel 2022.

Alfa Romeo sta preparando un altro crossover. Inizialmente soprannominata Brennero, La vettura che sarà fabbricata a Tychy in Polonia sarà più piccola della Tonale e sarà basata sull’architettura PSA eCMP esistente. Questa piattaforma consente una versione puramente elettrica e si ritiene che il modello sarà lanciato con propulsori a combustione, ibridi ed EV. Tuttavia questo modello potrebbe essere troppo piccolo per un lancio negli Stati Uniti, però.

Con prodotti nuovi e freschi e una qualità all’altezza dei suoi concorrenti tedeschi, Alfa Romeo ha maggiori possibilità di avere successo sul mercato statunitense, crede Imparato. Attualmente, nonostante l’aumento delle vendite nel primo trimestre del 2021, il marchio italiano è al 14 ° posto su 15 marchi considerati premium in America con solo Jaguar al di sotto dell’Alfa.

“Dobbiamo migliorare la qualità del nostro modello di business in termini di prestazioni economiche, qualità del prodotto e canali di distribuzione corretti”, ha aggiunto Imparato durante una recente tavola rotonda con i rappresentanti dei media. A seguito della fusione tra FCA e PSA, Alfa Romeo avrà “maggiori opportunità” per espandere il proprio business. Avrà accesso a nuove tecnologie e svilupperà anche una nuova generazione di modelli in collaborazione con Lancia e DS per il lancio sul mercato nel 2024.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share