Alfa Romeo: ecco quando verranno svelate le prime novità del piano industriale

Appuntamento a fine anno secondo Imparato
alfa romeo tonale

Quali saranno le Alfa Romeo del futuro? A questa domanda non ha voluto dare risposta Jean-Philippe Imparato, il nuovo CEO del marchio italiano che in queste ore ha svelato diversi dettagli sul futuro del marchio andando anche a confermare le tempistiche di lancio del nuovo Alfa Romeo Tonale che arriverà sul mercato con qualche mese di ritardo rispetto ai tempi previsti in precedenza.

L’ultimo aggiornamento sul piano industriale di Alfa Romeo risale al 2019, prima ancora che l’accordo tra FCA e PSA per la fusione venisse raggiunto. In questi mesi, il mondo dell’auto (e non solo) ha registrato un gran numero di cambiamenti. Il gruppo Stellantis e lo stesso Imparato, a cui è stato affidato il difficile compito di rilanciare il marchio italiano, stanno valutando le scelte per il futuro di Alfa Romeo.

Il nuovo CEO ha confermato che le prime informazioni sulle nuove Alfa Romeo arriveranno molto presto ma non subito. Secondo Imparato: “Dopo la Tonale faremo una presentazione progressiva, annuale, del piano prodotti, inclusa l’elettrificazione completa della gamma, ma non voglio presentare ora un piano di cinque anni perché non voglio fare promesse che potrebbero non essere mantenute.”

Stando alle parole del nuovo CEO di casa Alfa Romeo, entro la fine dell’anno verranno svelate le prime informazioni su “quello che arriverà dopo la Tonale”. In vista del nuovo piano industriale di Stellantis, quindi, Imparato ha confermato la volontà di rivelare entro pochi mesi i prossimi progetti senza però presentare un piano pluriennale come fatto in passato da FCA (che non ha mai tenuto fede a quanto promesso per quanto rigaurda il marchio Alfa Romeo.

alfa romeo imparato

Tonale e B-SUV gli unici punti fermi di Alfa Romeo

Oltre a Giulia e Stelvio, che resteranno sul mercato ancora per diversi anni, il futuro di Alfa Romeo è legato a doppio filo ai nuovi SUV compatti, il Tonale ed il B-SUV (che potrebbe chiamarsi Brennero). I due progetti, anticipati dal piano del 2019, sono ampiamente confermati anche dai programmi di Stellantis. Il Tonale arriverà entro la fine del primo semestre del 2022 mentre il B-SUV sarà svelato nel corso del 2023.

Le evoluzioni future della gamma Alfa Romeo, almeno per il momento, restano tutte da decifrare. Per ora, infatti, ci sono solo rumors non confermati come quello legato alla realizzazione di una nuova Giulietta o di un nuovo E-SUV che potrebbe rappresentare il progetto ideale per conquistare il mercato nordamericano.

Tutti questi progetti, al momento, non hanno trovato alcun riscontro ufficiale. Come confermato da Imparato, i nuovi modelli del futuro di Alfa Romeo verranno rivelati in modo graduale, progetto dopo progetto, di anno in anno. Basterà attendere la fine del 2021, quindi, per conoscere quali saranno le prossime mosse del marchio italiano.

Continuate, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti legati al futuro di Alfa Romeo che, anche grazie alla guida di Imparato, sembra davvero aver intrapreso un percorso di crescita importante per il futuro.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
1
Share