Alfa Romeo non ha problemi con i limiti di budget

Con le spese ampiamente sotto i limiti del budget previsto dalla Formula 1 Alfa Romeo non sta avendo alcun problema da questo punto di vista
Alfa Romeo Racing:
Alfa Romeo Racing:

Con l’introduzione del limite di budget, diversi team hanno dovuto apportare alcune modifiche interne per rispettare il limite di spesa. Tuttavia, ci sono anche squadre che operano al di sotto del limite e hanno persino un margine di manovra per ottenere di più. Questo include Alfa Romeo, che finora ha avuto pochi problemi con il budget cap.

A Frédéric Vasseur è stato chiesto da Auto, Motor und Sport se lui e il suo team stanno affrontando vantaggi dall’introduzione del budget cap, a cui risponde: “Non so quali problemi abbiano o non abbiano i grandi team con il limite di costo. So solo che siamo al di sotto del limite di costo.”

“L’obiettivo è arrivarci. Quindi dobbiamo aumentare le entrate della squadra. Ecco dove risiede la nostra opportunità. Budget di queste dimensioni sono il nostro cortile, dove sappiamo come muoverci. Gli altri devono prima adattarsi”. Quindi questo lo rende relativamente facile per l’Alfa Romeo, poiché sanno meglio di chiunque altro come gestire una squadra entro il limite di budget. Questo è anche il loro “cortile di casa”.

Ora hanno ancora un po’ di margine di manovra, quindi se generano più entrate possono fare ancora di più. Questo perché non raggiungono il limite con la loro spesa annuale, ma arriverà dopo un po’. Vasseur: “Il tetto di bilancio arriverà un po’ anche da noi nei prossimi anni. Continuerà a scendere in due fasi”.

Per quest’anno, il budget cap sembra avere scarso effetto sulla pista. L’unica cosa che sta creando qualche preoccupazione alle squadre in questo momento è l’aggiunta di gare sprint che potrebbero causare costi aggiuntivi. È stata fatta un’eccezione per questo, ma un altro punto di discussione è ovviamente l’ala posteriore flessibile. Se deve essere adattato dalle squadre, questo comporta anche dei costi.

A parte questo, Vasseur prevede che gli effetti del budget cap saranno più evidenti l’anno prossimo, quando entreranno in vigore i nuovi regolamenti. Vasseur: “Me lo immagino. I grandi team ora devono riorganizzarsi e costruire una vettura completamente sotto pressione. Sono due compiti allo stesso tempo e quindi una grande sfida”. Ovviamente anche l’Alfa Romeo deve cambiare e lo hanno già fatto in fabbrica. “Abbiamo iniziato a lavorare sulla nuova vettura il 1° gennaio e nel frattempo abbiamo trascorso un’altra settimana o due sulla vettura del 2021. Ora è completo”, afferma Vasseur in conclusione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share