Alfa Romeo: le possibili novità della gamma futura del marchio

Due modelli per segmento nel futuro di Alfa Romeo?
Alfa Romeo Giulia Stelvio

In attesa del piano industriale di Stellantis, che arriverà non prima di fine 2021 e dovrà delineare il futuro dei vari brand del gruppo, si moltiplicano le indiscrezioni sulla composizione della gamma Alfa Romeo. I prossimi anni potrebbero essere densi di novità per il brand.

Il marchio italiano, ad oggi, può contare su appena due modelli, Giulia e Stelvio, oramai entrati nella seconda metà del loro ciclo vitale. In arrivo, però, ci sono due nuovi progetti, l’Alfa Romeo Tonale (C-SUV) e l’Alfa Romeo B-SUV, già confermati da Stellantis.

Il Tonale debutterà nella seconda metà del 2021 mentre il B-SUV, che sarà prodotto in Polonia, sarà pronto per l’inizio del 2023 e sarà il primo modello Alfa Romeo a sfruttare una piattaforma del gruppo PSA (la CMP). I progetti futuri in arrivo per Alfa Romeo potrebbero, però, essere numerosi.

Le nuove Alfa Romeo in arrivo dal segmento B al segmento E

La gamma del marchio italiano potrebbe, infatti, proporre due opzioni per ogni segmento, partendo dal segmento B e fino ad arrivare al segmento E. Se i primi modelli di Alfa Romeo avranno successo, Stellantis incrementare gli investimenti per il brand ed andrà ad incrementare la sua gamma.

Per quanto riguarda il segmento B, oltre al nuovo B-SUV, potrebbe esserci spazio per una city car, erede diretta dell’Alfa Romeo MiTo ma con carrozzeria a cinque porte. Questo modello potrebbe rappresentare l’entry level della gamma per il mercato europeo e risultare un progetto ideale per la clientela giovane.

Per il segmento C, oltre al Tonale, sembra sempre più probabile la realizzazione di una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta. Il modello, da realizzare sfruttando la piattaforma della nuova Peugeot 308, potrebbe diventare un importante riferimento della gamma del marchio e potrebbe arrivare anche in Nord America, diventando la nuova proposta entry level del brand.

alfa romeo giulietta

Per il segmento D, invece, Giulia e Stelvio resteranno sul mercato ancora per diversi anni (almeno fino al 2023-2024). Successivamente, la realizzazione di una nuova generazione non è da escludere. A completare la gamma potrebbero arrivare due modelli di segmento E, un’ammiraglia ed un SUV.

Tali progetti rientrerebbero nella strategia che mira ad espandere la presenza di Alfa Romeo sul mercato nordamericano, dove il segmento E un punto di riferimento importante. In alternativa all’ammiraglia (le berline di segmento E hanno un mercato inferiore rispetto ai SUV) potrebbe essere realizzata una nuova sportiva, in grado di incarnare al meglio l’essenza del marchio.

Come sottolineato in precedenza, maggiori dettagli sul futuro di Alfa Romeo saranno disponibili soltanto con l’arrivo del nuovo piano industriale di Stellantis. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti legati al marchio.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
2
Share