Alfa Romeo Giulietta: la nuova generazione potrebbe essere realizzata all’estero

Una nuova generazione di Giulietta difficilmente sarà prodotta in Italia
alfa romeo giulietta

Nel futuro di Alfa Romeo potrebbe esserci spazio per una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta. Le indiscrezioni, in questi ultimi mesi, si sono moltiplicate ed è sempre più probabile che il primo modello di nuova generazione che Stellantis annuncerà per Alfa Romeo sarà proprio la nuova Giulietta.

La gamma di Alfa Romeo, per il momento, attende il debutto di due nuovi modelli. Entro la fine dell’anno ci sarà il debutto dell’Alfa Romeo Tonale. Il nuovo C-SUV della casa italiana sarà realizzato nello stabilimento di Pomigliano d’Arco dove la nuova linea produttiva è quasi pronta.

Tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023 prenderà il via la produzione dell’Alfa Romeo B-SUV, modello sviluppato a partire dalla piattaforma CMP nello stabilimento di Tychy, in Polonia, attuale sede di produzione della Fiat 500 e della Lancia Ypsilon. Il nuovo B-SUV potrebbe non essere l’unico modello di Alfa Romeo ad essere prodotto al di fuori dei confini italiani.

Anche la nuova Alfa Romeo Giulietta, infatti, potrebbe essere realizzata in uno degli stabilimenti esteri di Stellantis.

Alfa Romeo Giulietta: la produzione fuori dall’Italia?

Una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta, se dovesse ricevere l’ok da parte della dirigenza di Stellantis, verrà realizzata sfruttando la piattaforma della nuova Peugeot 308 (la EMP2). Il progetto della nuova Giulietta, quindi, potrebbe essere realizzato in uno stabilimento in cui Stellantis realizzerà altre hatchback di segmento C in modo da sfruttare al massimo le sinergie derivanti dalla fusione.

In particolare, il nuovo modello di Alfa Romeo potrebbe essere realizzato a Mulhouse in Francia, sede di produzione della nuova Peugeot 308, oppure a Rüsselsheim in Germania, sede di produzione della nuova Opel Astra. Questa soluzione consentirebbe di ottimizzare i costi e rendere sostenibile la produzione di una nuova generazione di Alfa Romeo.

In Italia solo modelli d’alta gamma

Oltre al Tonale, a Pomigliano d’Arco, e a Giulia e Stelvio, a Cassino, il futuro di Alfa Romeo in Italia potrebbe essere legato alla produzione di modelli di alta gamma. Nei prossimi anni, infatti, la gamma Alfa Romeo dovrebbe arricchirsi con un modello di segmento E, probabilmente un SUV, che potrebbe essere realizzato in Italia, sfruttando un progetto comune con Maserati come fatto per il Grecale (realizzato nello stesso stabilimento di Giulia e Stelvio).

Per maggiori dettagli sul futuro di Alfa Romeo, sulla possibile nuova Giulietta e gli altri nuovi modelli della gamma del marchio italiano sarà necessario attendere il nuovo piano industriale di Stellantis. Il piano in questione dovrebbe arrivare nel corso degli ultimi mesi del 2021 o, più probabilmente, ad inizio del 2022.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
1
Share