Alfa Romeo: gli EV Quadrifoglio dal 2024

Il nuovo amministratore delegato Jean-Philippe Imparato ha confermato la prima auto elettrica per il 2024
Alfa Romeo
Alfa Romeo

La prima auto elettrica dell‘Alfa Romeo arriverà nel 2024, ha confermato il nuovo amministratore delegato Jean-Philippe Imparato, e potrebbe ottenere una versione ad alte prestazioni denominata Quadrifoglio. L’azienda italiana fa ora parte dell’impero Stellantis e si è già impegnata a produrre solo BEV dal 2027. Il CEO di Stellantis, Carlos Tavares, ha recentemente firmato un nuovo e audace piano di prodotti sviluppato da Imparato, che include un nuovo modello all’anno da oggi fino al 2025.

“Nel 2024 lancerò una versione completa della BEV della prima Alfa Romeo”, ha detto Imparato. “Avrò una versione con due motori: una sarà elettrificata al 100%, ma questo sarà il mio primo BEV completo”. Alfa Romeo sta lavorando a diverse versioni per i suoi modelli di veicoli elettrici a batteria e le versioni ad alte prestazioni possono essere marchiate come Quadrifoglio.

Per tutti i modelli rilasciati, esplorerò sempre la possibilità di creare una versione ad alte prestazioni del veicolo che corrisponda pienamente al messaggio del portafoglio prodotti che inviamo. Se ritengo di non poter offrire il livello desiderato di prestazioni Quadrifoglio, non realizzerò una versione Quadrifoglio “, ha affermato Imparato.

I futuri modelli Alfa faranno ampio uso della nuova piattaforma STLA Large sviluppata da Stellantis, con Imparato che ha notato che gli ingegneri Alfa Romeo sono stati attivamente coinvolti nello sviluppo per garantire che possa soddisfare i requisiti prestazionali e i parametri premium. Imparato ha anche affermato di avere un ulteriore piano di produzione per il periodo dal 2025 al 2030, compresi modelli che si concentreranno maggiormente sulla guida autonoma di altri sviluppi tecnologici, ma questo dipenderà dal successo del piano fino al 2025.

Imparato ha confermato che si adopererà per far rivivere lo Spider Duetto come veicolo elettrico e ha riconosciuto che il lavoro di progettazione per la sua realizzazione è avanzato. Tuttavia, ha riconosciuto che l’azienda deve prima concentrarsi sulla crescita delle vendite nei grandi mercati. “Ho un’auto. L’ho mostrata ai concessionari”, ha detto Imparato. “Ma non oserei informare Carlos Tavares di questo fino a quando non avrò piena fiducia nella mia quota di mercato”.

Imparato ha anche detto che vorrebbe far rivivere la GTV come modello a tre porte, ma che un’auto del genere farà anche la sua lista di “macchine da sogno” dopo la nuova Spider Duetto. Indipendentemente da ciò, la GTV potrebbe arrivare prima, con precedenti rapporti secondo cui il modello potrebbe essere riproposto come un modello a due o quattro posti che aiuterà a guidare l’espansione elettrica dell’Alfa Romeo.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Tonale: nuove foto spia mostrano il SUV da vicino

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share