Alfa Romeo: battere la Ferrari dimostra i progressi nel 2020

Il capo dell’Alfa Romeo Frederic Vasseur afferma che il risultato di Kimi Raikkonen al Gran Premio di Abu Dhabi di fine stagione sottolinea i progressi che il team ha ottenuto durante la stagione
Alfa Romeo Racing
Alfa Romeo Racing

Il capo dell’Alfa Romeo Frederic Vasseur afferma che il risultato di Kimi Raikkonen al Gran Premio di Abu Dhabi di fine stagione sottolinea i progressi che il team ha ottenuto durante la stagione 2020. L’Alfa Romeo è stata tra i team peggiori per gran parte dell’anno, classificandosi all’ottavo posto in classifica, segnando solo otto punti, il suo ritorno più basso dal 2017.

Ma dopo aver iniziato la stagione con molti problemi, l’Alfa Romeo ha mostrato dei miglioramenti per sollevarsi dalla parte posteriore della griglia. Raikkonen si è classificato 12 ° ad Abu Dhabi, davanti al duo Ferrari Charles Leclerc e Sebastian Vettel, e lontano dai piloti Williams e Haas. “Finiamo la stagione con una prestazione positiva per tutto il fine settimana”, ha detto Vasseur.

“Avevamo una macchina in Q2, eravamo al passo con alcune delle vetture che sono arrivate davanti a noi e abbiamo tagliato il traguardo come la macchina più veloce con un motore Ferrari, tenendo Leclerc e Vettel dietro di noi. “Abbiamo ottenuto tutto quello che potevamo dalla gara ed è stata una buona prestazione da parte di tutti i membri del team: mostra quale grande miglioramento abbiamo fatto rispetto a dove abbiamo iniziato l’anno.

“Non è stata una stagione facile, con così tante gare in così poco tempo che sono state un fattore importante per le condizioni del personale del team e hanno reso davvero difficile lavorare sullo sviluppo della macchina, un processo che normalmente sarebbe suddiviso in nove mesi. “Abbiamo fatto buoni passi avanti, a testimonianza di tutto il buon lavoro svolto sia a Hinwil che in pista, e speriamo di poter portare questo slancio nell’inverno e nella nuova stagione”.

Sulla sua gara, Raikkonen ha detto: “Penso che qui tutto abbia funzionato come dovrebbe, ma siamo ancora un po ‘troppo lenti. “Siamo stati sorprendentemente vicini alla zona punti quindi abbiamo fatto quello che potevamo”. Ricordiamo infine che Raikkonen e Antonio Giovinazzi continueranno a formare la line-up dell’Alfa Romeo nel 2021.

Ti potrebbe interessare: Raikkonen pensa già alla prossima stagione

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share