Vettel non si riduce lo stipendio ma lo dona in beneficenza

Sebastian Vettel ha deciso di non rinunciare a parte del suo stipendio alla Ferrari ma di donarlo in beneficenza 
Sebastian Vettel
Sebastian Vettel

La situazione finanziaria in Formula 1 è terribile. Numerosi piloti hanno quindi deciso di rinunciare a parte del loro stipendio. Sebastian Vettel si rifiuta di farlo, ma preferisce trasferire una certa somma in beneficenza. L’impatto della crisi del coronavirus può essere avvertito anche in Formula 1. Molte squadre stanno lottando finanziariamente e lottano per far funzionare la fabbrica. Renault , Williams e McLaren sembrano addirittura essere in pericolo di cadere completamente. Per evitare ciò, è intervenuta la Formula 1. Sono state apportate alcune modifiche normative efficaci per fornire un salvagente ai team. Inoltre, il telaio di quest’anno sarà montato nel 2021 e il tetto del budget è stato abbassato da $ 175 milioni a $ 145 milioni. Inoltre, diversi leader hanno temporaneamente inviato parte del loro stipendio a varie squadre.

Sebastian Vettel ha deciso di non rinunciare a parte del suo stipendio alla Ferrari ma di donarlo in beneficenza

Anche la Ferrari ha precedentemente deciso di ridurre le sue spese. Il management top ha rinunciato al 25 percento dello stipendio attraverso un programma interno. Anche Charles Lelcerc si è offerto volontario per questo qualche tempo fa. Secondo quanto riferito, il Monegasco guadagna circa 8 milioni di euro, il che significa che dona circa due milioni di euro. Un bel gesto del 22enne pilota: “Mattia Binotto lo ha ringraziato pubblicamente”, scrive il Corriere dello Sport italiano . “Nessuno glielo ha chiesto. La Ferrari lo ha davvero apprezzato.”

Tuttavia, il compagno di squadra Sebastian Vettel ha deciso di non seguire l’esempio di Leclerc. “Il quattro volte campione del mondo non aderisce al programma interno, ma ciò non significa che Vettel non darà  parte del suo stipendio in beneficenza, dicono persone informate dei fatti. Il quattro volte campione del mondo che lascerà la superpotenza italiana alla fine di quest’anno – apparentemente crede che i soldi siano necessari altrove piuttosto che alla Ferrari.

Ti potrebbe interessare: Wolff su Vettel: “Vogliamo mantenere le nostre opzioni aperte per il 2021”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share