Ferrari

Vettel: “I render del 2021 non influiranno sul mio futuro”

Vettel: "I render del 2021 non influiranno sul mio futuro"

Sebastian Vettel ha respinto l’essere influenzato dal modo in cui le regole proposte per il 2021 potrebbero plasmare la prossima generazione di auto di Formula 1 ed è ansioso di vedere come le nuove regole si uniscono prima di fare un appello al suo futuro.

Il pilota della Ferrari ha sollevato dubbi sul suo futuro in F1 dopo aver chiarito che se le regole del 2021 non lo incoraggiano a continuare a correre, si allontanerà dallo sport. Il quattro volte campione del mondo di F1 è stato interrogato sulle immagini di rendering iniziali di un’auto del 2021 in una galleria del vento, rilasciata dalla F1 e sostenuta dal responsabile tecnico dello sport Pat Symonds, ma ha minimizzato l’impatto dei colpi da solo futuro.

Le parole di Vettel

Penso che probabilmente abbiamo visto anche rendering della Renault in passato e di altri team, quindi non so se le immagini che abbiamo visto siano effettivamente ciò che sarà perché, per quanto ho capito, non ci sono ancora regolamenti per il 2021, Ha detto Vettel.

Quindi è un po ‘inutile pubblicare foto, ma forse è così che alcune persone vorrebbero che le auto assomiglino. Penso che non ci siano ancora regole per il 2021, nessuna decisione, nessuna decisione difficile, quindi è un po’ inutile guardare le foto“.

Vettel ha manifestato il suo desiderio di vedere la F1 tornare a gare più vicine tra loro, con l’attuale generazione di auto che fatica a seguirsi a vicenda a causa del disturbo nella ‘aria sporca’ dietro le altre auto.

Penso che ci sia una grande possibilità di migliorare le cose“, ha detto. “Penso che noi, come piloti, abbiamo affrontato i nostri punti principali. Ovviamente è stato molto bello e molto rispettoso il fatto che abbiamo avuto una specie di opinione o almeno le persone hanno chiesto le nostre opinioni per la prima volta in questo tipo di decisione, le persone che prendono le decisioni hanno chiesto le nostre opinioni. Stavamo decisamente spingendo per mantenere le cose semplici. Vogliamo gare più ravvicinate. Da parte nostra, penso che sia molto chiaro e quindi comunque il look delle macchine, immagino che sia un po’ secondario. Penso che se le corse sono fantastiche e così via, anche le auto avranno un bell’aspetto. Ovviamente il mio contratto termina il prossimo anno. Tutto ciò che segue si basa sulle nuove regole, quindi sicuramente dai un’occhiata. Non è che adesso tutto sia orribile, quindi penso che dobbiamo ricordarlo. È un ottimo equilibrio, ma ogni cambiamento è un’opportunità – un’opportunità per fare il meglio o il peggio e speriamo che facciamo di meglio“.

Notizie Correlate
Ferrari

Vettel: "Non posso essere felice delle qualifiche fatte nel 2019"

Ferrari

GP Stati Uniti: Leclerc evita la penalità dopo la sostituzione del motore

Ferrari

"Non siamo sicuri che la Ferrari possa eguagliare il passo gara della Mercedes ad Austin"

Ferrari

Ferrari vuole chiarimenti della FIA sulla legalità del suo motore