Stellantis sostiene l’espansione del porto di Bouzas

Anche Stellantis è d’accordo con l’Autorità portuale per ampliare la capacità di attracco nel porto di Bouzas
EV Day 2021

Il direttore dello stabilimento di Stellantis Vigo (ex PSA) si è congratulato con l’Autorità Portuale (PAV) per la sua proposta finale di ampliare la capacità di attracco delle navi a Bouzas, che consentirebbe di guadagnare un’area portuale con un impatto molto ridotto. Come spiegato dal presidente del PAV, Jesús Vázquez Almuiña, la proposta definitiva che l’istituzione trasferirà al Ministero della Transizione Ecologica per la sua valutazione ambientale, passaggio preliminare e obbligatorio per convalidare la sua costruzione, prevede un aumento della superficie di appena 18.000 metri, rispetto agli oltre 40.000 delle versioni precedenti, che hanno prevalso per guadagnare spazio per la movimentazione delle merci.

Questo cambiamento è stato accettato dal consiglio di amministrazione del porto e, secondo Almuiña, aveva l’espresso sostegno del capo della fabbrica di Balaídos, del resto dei consiglieri di stato e della Xunta. A tale incontro non aveva partecipato il sindaco di Vigo, anch’egli componente dell’Autorità portuale e che si è espresso contro qualsiasi ampliamento delle banchine. “Ci saranno altri cambiamenti nella Delimitazione degli Usi, come abbiamo fatto a Bouzas, che abbiamo comunicato al Ministero”, ha detto il capo del PAV.

La cessione del Consorzio Zona Franca e l’avvio del secondo silo per immagazzinare veicoli, quindi è la priorità ottenere posti barca per grandi navi”, ha precisato Vázquez Almuiña. Anche un componente dell’Autorità Portuale e che si è espresso contro qualsiasi ampliamento delle banchine, non aveva partecipato a tale riunione.  Le persone che lavorano al terminal, gli utenti e anche il Gruppo Stellantis, nostro principale cliente, l’hanno vista bene. Il direttore dello stabilimento PSA Vigo, che era nel consiglio di amministrazione, si è congratulato noi sulla proposta. 

“Ci saranno altri cambiamenti nella Delimitazione degli Usi, come abbiamo fatto a Bouzas, che abbiamo comunicato al Ministero”, ha detto il capo del PAV, il trasferimento del Consorzio di Zona Franca e l’avvio del secondo silo per immagazzinare veicoli, quindi la priorità è ottenere posti barca per grandi navi”, ha precisato Vázquez Almuiña.

stellantis

Ti potrebbe interessare: Stellantis: a Termoli riparte la produzione in attesa di risposte sul futuro

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share