Stellantis Sochaux: impianto solare per limitare la CO2

Il progetto della centrale solare ombreggiata Stellantis prevede l’installazione di quasi 64.000 moduli fotovoltaici
stellantis
Stellantis

Lo stabilimento Stellantis di Sochaux sarà dotato di uno dei più potenti impianti di protezione solare in Francia. La sua messa in servizio è prevista per il 2022, hanno annunciato giovedì il produttore ed Engie Green. Un modo per il gruppo nato dalla fusione di PSA e FCA di raggiungere la neutralità carbonica mostrando un’immagine sempre più “verde”.

Il progetto della centrale solare ombreggiata Stellantis prevede l’installazione di quasi 64.000 moduli fotovoltaici nel parcheggio di spedizione dello stabilimento di Sochaux, che può ospitare fino a 10.000 veicoli, su un’area di 22 ettari particolarmente soleggiata.

L’impianto svilupperà una potenza di 29 megawatt di picco (MWp), equivalente al consumo elettrico annuo di 13.300 abitanti, ovvero il 30% di quello dell’impianto Stellantis di Sochaux. I pannelli fotovoltaici sono installati dalla società energetica Engie Green, che sosterrà l’investimento di 36 milioni di euro e funzionerà per 30 anni. L’energia elettrica prodotta sarà poi immessa nella rete Enedis a 20.000 volt.

Il sito è stato avviato a settembre 2020, la sua piena messa in servizio è prevista per ottobre 2022. Si tratta di uno dei più grandi progetti di centrali fotovoltaiche con schermatura solare in corso in Francia, che impediranno l’emissione di 1.000 tonnellate di CO2.

Si tratta di un progetto “emblematico” per le dimensioni della superficie disponibile per l’installazione delle tende che ospiteranno i veicoli, stimate nel corso di una conferenza stampa sul sito Christine Lafaix, direttrice di Engie Green, leader francese nell’attività eolica e fotovoltaica.

L’iniziativa rientra nel progetto di ammodernamento “Sochaux 2022” dello storico e centenario impianto PSA, divenuto Stellantis. Per il nuovo gruppo, questa installazione permette di “valorizzare” la sua terra, indica anche Didier Edelblutte, pilota del progetto all’interno del gruppo.

Il produttore vuole realizzare “un sito carbon neutral” e “siamo completamente impegnati in questo approccio” di sviluppo sostenibile, sottolinea Frédéric Maliczak, direttore dei servizi tecnici presso lo stabilimento Stellantis di Sochaux. Secondo Luc Vignal, responsabile degli edifici e delle tende all’ombra di Engie Green, questa installazione genererà anche 130.000 euro di reddito all’anno per le autorità locali grazie alla tassazione generata dalla gestione del progetto.

Ti potrebbe interessare: Stellantis blocca la produzione in un altro sito italiano, la crisi sta peggiorando

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share