Stellantis ospita il 22° evento annuale MatchMaker

Stellantis ha ospitato oggi virtualmente il suo programma annuale MatchMaker per la diversità dei fornitori
stellantis
Stellantis

Continuando una tradizione giunta al suo 22° anno, Stellantis ha ospitato oggi virtualmente il suo programma annuale MatchMaker per la diversità dei fornitori, promuovendo l’impegno di lunga data dell’azienda nella costruzione di una base di fornitura diversificata e una ricchezza crescente per i diversi imprenditori lungo tutta la catena del valore. Durante l’evento, l’azienda, in collaborazione con la National Business League (NBL), ha annunciato i primi 12 fornitori Black che parteciperanno a un progetto pilota del National Black Supplier Development Program.

MatchMaker di quest’anno, a cui hanno partecipato più di 160 espositori, 900 partecipanti e 100 decisori Stellantis, ha offerto alle aziende di proprietà diverse l’opportunità di ospitare spazi espositivi virtuali per il networking, partecipare a programmi educativi e tenere incontri di matchmaking 1:1. La cerimonia di apertura è iniziata con le osservazioni dei dirigenti di Stellantis e di Julie Fream , presidente e CEO dell’Associazione dei fornitori di apparecchiature originali (OESA).

“MatchMaker è stato un elemento centrale del nostro pluripremiato programma di diversità dei fornitori per quasi un quarto di secolo”, ha affermato Mark Stewart , COO per il Nord America, di Stellantis. “Continua a essere un programma potentemente efficace basato su una visione semplice che un OE può condividere l’impatto economico della sua attività per responsabilizzare persone e comunità diverse. Questa visione non è mai stata più importante di quanto lo sia adesso”.

Stellantis e la NBL hanno annunciato il programma nazionale per lo sviluppo dei fornitori neri a giugno per supportare lo sviluppo di oltre 2,9 milioni di aziende nere in tutto il paese e a livello internazionale per opportunità future all’interno del governo federale e dei settori pubblico e privato. Il pilota, che durerà fino al primo trimestre del 2022, è la fase iniziale di un programma più ampio per sviluppare fornitori neri per future opportunità di appalti e appalti nel perseguimento di una maggiore equità razziale sul mercato.

“L’inizio del nostro progetto pilota per il National Black Supplier Development Program è un’importante fase iniziale del viaggio per raggiungere la giustizia economica per milioni di aziende nere”, ha affermato il dott. Kenneth Harris , presidente e CEO, NBL. “È qui che iniziamo davvero a livellare il campo di gioco portando sul mercato soluzioni commerciali per risolvere problemi economici di vecchia data”.

Ti potrebbe interessare: Stellantis è in calo in Europa, crolla Alfa Romeo

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share