Sebastian Vettel: “La priorità ricade sulla squadra e non sul pilota”

Sebastian Vettel: "La priorità ricade sulla squadra e non sul pilota"
Sebastian Vettel: “La priorità ricade sulla squadra e non sul pilota”

Sebastian Vettel insiste sul fatto che la priorità della Ferrari risiede nei migliori interessi della squadra e non nei singoli piloti. La Ferrari ha imposto ordini di scuderia ai suoi piloti ad ognuna delle tre gare del 2019, dicendo al nuovo pilota, Charles Leclerc, di tenere la posizione dietro Vettel in Australia, in Bahrain e anche in Cina.
Il nuovo team principal della squadra, Mattia Binotto, ha già chiarito che la Ferrari darebbe la priorità a Vettel in situazioni “50-50” se richiesto nel tentativo di evitare una simile indecisione sulla politica degli ordini di squadra negli ultimi anni.

Le parole di Sebastian Vettel

La priorità è sempre all’interno della squadra, quindi penso che Charles sia consapevole, che stiamo guidando per la squadra“, ha detto Vettel. “Stiamo lottando per la nostra gara, ma di solito con questo genere di cose non è mai piacevole, ma è anche un po’ quello che succede intorno. Abbiamo così tante gare, che solo il tempo ci dirà se abbiamo fatto qualcosa di giusto o sbagliato. Al momento, cerchi sempre di fare ciò che è giusto. Posso vedere che non è facile per chiunque sia coinvolto, ma come ho detto, cerchiamo ovviamente di diventare più forti e di combattere la Mercedes, che attualmente è un po’ più avanti. Dobbiamo capire perché siamo dietro e lavorarci su, quindi non dobbiamo preoccuparci di queste cose“.

Il quattro volte campione del mondo, che si trova a un solo punto di distanza da Leclerc in campionato, ha dichiarato di essere frustrato dalla ripetuta serie di domande dei media sull’argomento e ritiene che la Ferrari sia stata rappresentata ingiustamente a causa del “povero giornalismo”.

Penso che la Mercedes sia stata in una situazione molto diversa, ma penso che non sia la prima volta che abbiamo visto qualcosa del genere. Ovviamente, come ha detto Mattia, cerchiamo di fare tutto come una squadra. Ma penso che la cosa sconvolgente dopo la gara sia che non siamo riusciti a finire terzo e quarto. Ovviamente voglio essere davanti a Charles, vuole essere davanti a me.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share