GP Turchia: il venerdì della Ferrari

La Ferrari porta in Turchia due programmi diversi per Leclerc e Sainz. Ecco la sintesi del venerdì
GP Turchia: il venerdì della Ferrari
GP Turchia: il venerdì della Ferrari

La Scuderia Ferrari ha prodotto una solida prestazione questo venerdì del GP Turchia. Durante i 120 minuti di prove libere all’Istanbul Park, entrambi i piloti hanno svolto i loro programmi pianificati senza riscontrare problemi. Come è successo due settimane fa in Russia, Leclerc e Sainz avevano programmi di lavoro molto diversi. Al contrario di quanto visto a Sochi, è stato Leclerc a lavorare sia in ottica qualifica che in ottica gara, mentre Sainz si è concentrato quasi esclusivamente sul Gran Premio, visto che parte dal fondo dello schieramento, dopo che la sua vettura è stata dotata di una quarta power unit.

Sainz ha così preso confidenza con il nuovo sistema ibrido, completando 59 giri. Nella sessione mattutina ha corso solo con le gomme morbide, facendo segnare un miglior tempo di 1’24″860. Nel pomeriggio ha corso anche con la mescola media, prima di fare segnare il suo miglior tempo con le gomme più morbide in 1’24″903.

Anche Leclerc al mattino ha utilizzato solo le morbide, facendo segnare il tempo di 1’24″654, per un totale di 27 giri. Nel pomeriggio è partito con le medie, facendo un 1’24″102, prima di impostare il secondo tempo assoluto, 1’23″970 su morbide usate. Nella seconda parte della sessione, il monegasco si è concentrato sul passo in assetto da gara, girando ad un ritmo costante. Ha percorso in totale 56 giri.

GP Turchia: intervista ai piloti Ferrari

Charles Leclerc: “Rispetto allo scorso anno la pista ha più grip. L’auto si sentiva davvero bene oggi e mi è piaciuto molto guidare perché potevo giocare con il posteriore dell’auto e farla curvare a piacimento. Questo sembra aver funzionato bene per ora, dato che eravamo abbastanza competitivi. Anche se finora le cose sembrano positive, è solo venerdì. Dobbiamo tenere la testa bassa e lavorare sulla messa a punto della vettura per avere una buona qualifica“.

Carlos Sainz: “Un venerdì un po’ diverso per noi ovviamente, sapendo che partiremo dal fondo della griglia a causa della penalità per il cambio della power unit. Abbiamo verificato che tutto andasse bene, provato diversi assetti e lavorato con le gomme morbide e medie, concentrandoci sui long run. Mi è sembrato abbastanza strano entrare in un venerdì senza cercare di andare forte negli stint brevi, ma il nostro obiettivo questo fine settimana è recuperare posizioni la domenica. La vettura sembra competitiva e la pista è cambiata molto dallo scorso anno. C’è molto grip, probabilmente uno dei più alti della stagione finora ed è importante capire come influisce sulle gomme e sulle prestazioni della vettura”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share