Carlos Sainz: “Non ho nulla da perdere partendo dall’ultima posizione in Turchia”

Carlos Sainz si definisce eccitato di partire in ultima posizione
Carlos Sainz
Carlos Sainz

Carlos Sainz sarà costretto a partire dall’ultima posizione dopo che la Ferrari ha confermato che correrà con il nuovo motore in Turchia. Il compagno di squadra Charles Leclerc è stato costretto a fare lo stesso l’ultima volta all’Autodromo di Sochi ed era in corsa per finire nella top 10 fino a quando l’ultimo acquazzone ha portato ad un finale caotico del Gran Premio.

Parlando in vista del Gran Premio di Turchia di questo fine settimana, Sainz è fiducioso di farsi strada tra le vetture. “In realtà non si sente così male“, ha detto Sainz. “Se arrivi al fine settimana con una nuova PU che si spera porti un po’ di prestazioni e un po’ di sviluppo al team, non posso essere deluso da questo“.

Intervista a Carlos Sainz

Ovviamente paghi il prezzo di dover partire in ultima posizione, ma ho un record abbastanza buono per essere partito ultimo e aver recuperato in questi ultimi anni. Quindi sono un po’ eccitato per questo, perché il tuo focus è principalmente su preparare la gara, assicurandosi che la macchina sia ben messa a punto per le diverse mescole e le diverse condizioni che abbiamo in gara, con carburante alto e cose così”.

Quindi in realtà va bene anche avere un weekend diverso di tanto in tanto e un approccio diverso, e lo trovo davvero eccitante e senza nulla da perdere. Non abbiamo niente da perdere, quindi puoi rischiare di più“.

La superficie della pista a bassa aderenza ha creato una gara entusiasmante lo scorso anno, quando Lance Stroll ha conquistato la sua prima pole in qualifica, mentre Lewis Hamilton ha vinto la gara, rivendicando il suo settimo titolo mondiale.

Mentre Sainz si aspetta che i livelli di grip siano migliori, spera che le condizioni in Turchia siano “estreme” per dargli una migliore possibilità di lottare con gli altri. “Penso che ci aspettiamo tutti che il grip sia migliore rispetto allo scorso anno“, ha aggiunto Sainz.

Sarà interessante. Ci aspettiamo tutti che l’aderenza sia migliore. O quanto meno, questa è un’altra domanda. Se è più come Portimao, dove il grip non era alto ma andava bene, allora dovrebbe essere divertente. Se siamo ai livelli di Barcellona o Silverstone, con livelli di grip davvero alti, allora dovremo fare accensione all’usura delle gomme”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share