Scoperta la configurazione meccanica della futura Jeep Wrangler elettrica

Ecco alcune particolarità dello schema tecnico avanzato dal marchio del suo nuovo prototipo elettrico di Jeep Wrangler
Jeep Wrangler BEV
Jeep Wrangler BEV

Solo pochi giorni fa siamo stati sorpresi di scoprire su uno dei siti web del marchio nordamericano l’annuncio del lancio di un futuro prototipo 100% elettrico della Jeep Wrangler. Un modello esclusivamente concettuale che sarà presentato al prossimo evento Easter Jeep Safari nel deserto di Moab, il più grande evento per fan del marchio nel suo mercato interno.

L’annuncio del prototipo si è limitato a un paio di immagini come teaser e ad una breve descrizione, tra le quali abbiamo potuto trovare alcuni render dello schema tecnico del modello. Quelle immagini erano a bassa risoluzione e non permettevano di vedere molto, ma rivelavano dettagli come la meccanica elettrica frontale e l’aggiunta dei moduli che ospitano le batterie.

Gli schizzi tecnici schematici a raggi X non avevano un grande livello di dettaglio, anche se erano più che sufficienti per farci capire che mostravano il telaio leggermente modificato del Wrangler per adottare i nuovi elementi elettrici. In un primo momento questo è stato ciò che ha attirato la nostra attenzione e ciò che abbiamo sottolineato nell’articolo iniziale, oltre al fatto che le batterie erano divise in 3 piccoli pacchi, ma poiché era un concetto semplice abbiamo dato per scontato che fosse molto probabilmente una soluzione temporanea, o una licenza artistica della persona responsabile del rendering. Tuttavia, quel disegno aveva alcune caratteristiche molto più stravaganti che sono passate completamente inosservate.

Grazie a David Tracy, un ex ingegnere Jeep diventato editorialista e redattore regolare della pubblicazione Jalopnik , abbiamo scoperto alcune peculiarità piuttosto strane, se non assurde, dello schema tecnico avanzato dal marchio del suo nuovo prototipo elettrico.

Chi scrive non solo ha una conoscenza di prima mano del marchio, ma è anche un dichiarato fan dell’azienda per cui ha lavorato e uno dei suoi hobby è proprio ricostruire tutti i tipi di veicoli di questo produttore, quindi sa di cosa sta parlando quando analizza lo strano assetto meccanico di questo SUV elettrico, che definisci un “progetto realizzato da studenti delle scuole superiori”.

Come ha sottolineato Tracy, lo schema meccanico presentato in questi schizzi è del tutto privo di significato per un veicolo elettrico , in quanto è assurdamente complicato e presenta elementi inappropriati per un tale modello. La ragione? Il diagramma mostra un sistema di trasmissione identico a quelli utilizzati dalle tradizionali varianti a combustione della Wrangler, quando è risaputo che i veicoli elettrici non necessitano di una trasmissione tradizionale. Quindi è come se qualcuno avesse preso un vecchio schizzo tecnico di Wrangler e ci avesse disegnato sopra, senza effettivamente cancellare la trasmissione originale.

Ma anche la trasmissione che appare nel disegno (nella stessa posizione abituale), per coronare il tutto, è il cambio manuale a 6 marce della Wrangler . Un elemento del tutto superfluo in uno schema elettrico al 100%, anche se il marchio intende ricavare la coppia tra i due assi mediante un tradizionale albero di trasmissione con i rispettivi differenziali. Allo stesso modo, se Jeep intende mantenere gli assi rigidi, i suoi fornitori hanno assi appositamente abilitati per evitare di dover montare un classico schema di trasmissione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
2
Share