Raikkonen non si preoccupa degli Esports: “Ho cose migliori da fare”

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

L’inizio della Formula 1 nel 2020 è stato posticipato di oltre tre mesi e piloti come Max Verstappen sono entrati nel simulatore per partecipare a gare online. Ciò non è stato fatto da Kimi Raikkonen. L’esperto pilota finlandese di 41 anni ha detto di non avere tempo per queste cose nonostante il lockdown e il confinamento a casa.

Kimi Raikkonen non è interessato agli Esports

Oltre a Verstappen, nelle corse sim hanno spesso partecipato anche Lando Norris, George Russell, Alexander Albon e Charles Leclerc. “Onestamente, non avrei nemmeno avuto il tempo per farlo”, ha risposto Raikkonen in un’intervista a Motorsport-Magazin.com. ” In quel periodo in casa facevo sempre cose normali con i bambini e la famiglia”.

Il pilota di Formula 1 più anziano in campo continua la sua storia: ” Se vuoi farlo bene, ci vuole molto tempo. Ho cose migliori da fare che sedermi davanti a un simulatore e giocare ad un videogioco. Quando ero più giovane ho giocato, sì, quando non avevo niente da fare. Abbiamo una Playstation, ma non la usiamo da dieci anni “.

Alcuni mesi fa Kimi Raikkonen ha prolungato per una stagione il contratto con l’Alfa Romeo Racing Orlen. Con Antonio Giovinazzi come compagno di squadra, il finlandese si prepara alla sua diciannovesima stagione nella categoria regina del motorsport.

Il pilota finlandese non crede di essere cambiato molto rispetto ad inizio carriera

L’esperto finlandese di 41 anni, campione del mondo con la Ferrari nel 2007, crede di non essere cambiato molto dall’inizio della sua carriera. “Sono più grande, ho imparato molte cose, ho avuto esperienze diverse. Tutto questo ti riguarda come persona, ma penso di essere sostanzialmente rimasto lo stesso. Anche se questo è difficile da dire da soli. Probabilmente qualcuno che è stato sempre vicino a me sarebbe più appropriato a parlarne di ciò “, ha concluso Raikkonen.

Ti potrebbe interessare: Raikkonen: i guai dell’Alfa “abbastanza chiari” anche prima dell’inizio della stagione

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen, a differenza di numerosi suoi colleghi che durante il lockdown hanno partecipato a tantissime gare online, si è detto non interessato agli esports

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Racing Orlen esposta a Varsavia

Articoli Suggeriti
Total
0
Share