Raikkonen amareggiato per l’occasione mancata

Kimi Raikkonen pensa che senza lo scontro con Mazepin e la successiva penalità avrebbe potuto ottenere molto di più
Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

Con un decimo posto Kimi Raikkonen si è assicurato il secondo punto della stagione in Ungheria. Tuttavia, con tutte le turbolenze e gli abbandoni nelle fasi iniziali della gara, sarebbe potuto arrivare arrivare qualcosa di più per l’ Alfa Romeo. Le cose vanno male per Raikkonen dal momento in cui entra ai box dopo il primo giro. Il finlandese si è scontrato con la Haas di Nikita Mazepin in uscita, causando danni irreparabili alla sua sospensione. Il russo non ha potuto continuare la gara. Lo stesso Raikkonen è sceso in pista all’ottavo posto, ma ha ricevuto una penalità di dieci secondi con stop-and-go per un rilascio non sicuro. Secondo Raikkonen, c’è stato un problema con il sistema di sgancio dei semafori, che lo ha costretto a partire troppo presto, riporta il sito ufficiale della Formula 1.

L’esperto Raikkonen non è rimasto sorpreso da tutta la frenesia nelle fasi iniziali della gara. “Era un po’ quello che ti aspetteresti in queste condizioni, con un primo giro frenetico e molte cose che accadono”, ha detto Raikkonen. “Stavamo andando bene fino alla penalità, che ha compromesso non poco la nostra gara. Fino alla penalità eravamo in zona punti, ma rimontare dal fondo è stato davvero troppo”.

Raikkonen non è stato l’unico pilota a ricevere una penalità, anche il compagno di squadra Antonio Giovinazzi ha dovuto subire la stessa sorte. L’italiano alla fine è arrivato tredicesimo e ultimo. “Semplicemente non era la nostra giornata”, si rammarica Giovinazzi. “E’ stata una gara in cui abbiamo avuto la possibilità di mettere a segno un buon risultato, ma non l’abbiamo fatto. È quello che è. Con la penalità dopo la ripartenza, la nostra gara è stata abbastanza compromessa”.

Quali sarebbero state le possibilità se non avesse ricevuto una penalità, Giovinazzi ha paura di dirlo. “È difficile dire quanto ritmo avessimo davvero, perché ho passato molto tempo nel traffico, ma con aria pulita siamo stati abbastanza bene. Quindi è una delusione non finire in zona punti”. Il buon risultato della Williams in Ungheria ha visto l’Alfa Romeo scendere al nono posto in campionato.

Ti potrebbe interessare: Kimi Raikkonen spera di restare in forma nonostante gli scontri in Austria e Inghilterra

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share