Questi sono i quattro SUV elettrici che DS produrrà sulle piattaforme STLA

DS lavorerà per continuare a elettrificare la sua offerta, inclusi quattro SUV elettrici premium
DS Automobiles
DS Automobiles

Come annunciato da Stellantis durante la conferenza di presentazione dei risultati finanziari del gruppo per la prima metà del 2021, DS Automobiles diventerà un produttore esclusivamente elettrico dal 2024. Da qui alla scadenza, DS lavorerà per continuare a elettrificare la sua offerta, inclusi quattro SUV elettrici premium che molto probabilmente sono destinati ad essere i più venduti nel suo catalogo.

Nel 2019, DS è diventato il primo marchio del Gruppo PSA a lanciare un veicolo completamente elettrico. E lo ha fatto scommettendo su una delle categorie che in quel momento stava crescendo di più e che oggi sta vivendo il suo momento più critico. La DS3 Crossback E-Tense, è un SUV elettrico premium di segmento B che ha cercato di soddisfare le aspettative di coloro che desiderano un’auto per pendolari a corto e medio raggio con un certo livello di lusso, comfort e dotazioni.

Ora, sotto la bandiera del nuovo Gruppo Stellantis, DS sta pianificando la sua transizione per diventare un marchio elettrico con una strategia simile: offrire ai conducenti ciò che richiedono. Ecco perché saranno quattro i SUV elettrici che faranno parte del suo catalogo in questo momento cruciale. E per progettarli, DS ha uno strumento che mette nelle sue mani il nuovo gruppo automobilistico di cui fa parte: le piattaforme STLA.

DS3 Crossback: la prima auto elettrica del marchio dovrebbe essere rimodellata per portare a una seconda generazione nel 2026 . Questa è la data in cui Stellantis prevede di sostituire la piattaforma eCMP con STLA Small. Molto probabilmente, la seconda generazione DS3 Crossback E-Tense sarà uno dei primi modelli a sfruttare questa architettura.

I modelli che lo utilizzeranno disporranno di pacchi batteria con capacità lorde comprese tra 37-82 kWh che consentiranno autonomie fino a 500 chilometri nel ciclo WLTP. In termini di propulsore, la DS 3 Crossback di prossima generazione potrebbe utilizzare un motore da 70 kW (94 CV) nella sua configurazione base.

Secondo le informazioni pubblicate dal sito francese L’argus , la seconda generazione della DS7 Crossback sarà lanciata nel 2025 come crossover di lusso compatto e completamente elettrico. I  modelli di taglia attualmente impiegano la piattaforma EMP2 che non supporta l’elettrico puro (solo ibrido plug- in ). Ma dal 2023 avranno a disposizione una nuova architettura. La piattaforma  STLA Medium , precedentemente denominata  eVMP , sarà rilasciata dalla Peugeot e-3008 e sarà condivisa successivamente dalla nuova DS7.

I veicoli elettrici che utilizzano la piattaforma media STLA avranno pacchi batterie con capacità lorde comprese tra 87 e 118 kWh. Con loro, Stellantis raggiungerà l’autonomia nelle sue auto elettriche fino a 700 chilometri nel ciclo WLTP . I modelli generati su di esso, con formati più efficienti, come berline, hatchback o coupé offriranno le maggiori autonomie. Nel caso dei SUV, come la Peugeot e-3008 o la DS7 Crossback, saranno circa 550 chilometri.

Sotto nomi di progetti ancora interni, questi due SUV saranno ispirati al concept DS Aero Sport Lounge presentato dal marchio francese nel 2020 attraverso i social network a causa della cancellazione del Salone di Ginevra. Questo prototipo combina un interno con la sua tecnologia elettrica e design che rinuncia completamente a comandi e schermi per la manipolazione, ricorrendo all’uso dei gesti e della voce, attraverso un sistema a ultrasuoni tridimensionale intelligente.

Ti potrebbe interessare: DS 4 Cross, la più avventurosa della famiglia

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share