Peugeot e Fiat aumentano i profitti dopo la fusione

Fiat e Peugeot registrano importanti aumenti di profitto
Peugeot e Fiat aumentano i profitti dopo la fusione
Peugeot e Fiat aumentano i profitti dopo la fusione

Stellantis mira a realizzare risparmi di oltre 5 miliardi di euro all’anno attraverso la fusione, oltre a potenziarsi per affrontare le sfide del settore. In particolare sia Peugeot che Fiat hanno aumentato effettivamente gli introiti dopo la fusione.

L’utile rettificato combinato prima di interessi e tasse è stato pari a 7,1 miliardi di euro nel gruppo lo scorso anno. Alla fine del 2020, la liquidità combinata era pari a 57,4 miliardi di euro. Secondo il rapporto di AutoMotive News Europe, Stellantis punta a un margine di profitto operativo rettificato tra il 5,5% e il 7,5% quest’anno. Rispetto allo scorso anno, dove è stato raggiunto un margine del 5,3%.

Il gruppo ha affermato che i risultati del 2021 dovrebbero essere aiutati da tre nuovi veicoli Jeep in Nord America e da un forte contesto di prezzi lì. Il mercato statunitense ha portato profitti per anni in FCA e inizia come la parte più forte di Stellantis. Quest’ultima è ora la quarta casa automobilistica più grande del mondo, con 14 marchi tra cui Opel, Jeep, Ram e Maserati e, come i suoi colleghi, sta lottando con una carenza di investimenti in veicoli elettrici.

Fiat e Peugeot registrano incrementi di profitti

Il CEO Carlos Taveres ha commentato l’obiettivo della fusione e le possibilità a disposizione di Stellantis. “Questa è una fusione che aprirà nuove opportunità per un’azienda solida, con persone di talento, che non vogliono essere messe alle strette in una posizione ereditaria“.

Il gruppo sta ora riorganizzando alcuni dei suoi assetti di fabbrica, sebbene si sia impegnato a non chiudere nessuno stabilimento e finalizzando nuovi team di gestione. Le priorità per Stellantis nel 2021 includono anche la definizione di una strategia per la Cina, dove alcuni marchi Stellantis hanno lottato più dei rivali.

Tavares, che in precedenza gestiva la PSA, ha ottenuto un miglioramento dei margini presso la casa automobilistica francese riducendo i costi, semplificando la sua gamma di veicoli e offrendo sinergie sull’acquisto di Opel/Vauxhall, una strategia che gli investitori sperano possa replicare.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
4
Share