Max Verstappen:
Max Verstappen: "La Ferrari guadagna più di un secondo sul rettilineo rispetto alla RedBull"

Max Verstappen afferma che la RedBull non può combattere contro la Ferrari dopo aver perso “più di un secondo” sui rettilinei durante le qualifiche del Gran Premio di Russia. Verstappen è stato al comando delle seconde libere di venerdì e ha stabilito il quarto tempo più veloce in qualifica superando il pilota della Mercedes Valtteri Bottas, ma ha chiuso a 0,682 di ritardo dalla pole position della Ferrari di Charles Leclerc.

Le parole di Max Verstappen

Non c’era molto altro da fare, stiamo solo perdendo troppo tempo sui rettilinei rispetto alla Ferrari“, ha spiegato l’olandese. “Ieri abbiamo avuto lo stesso ritmo sui rettilinei e oggi perdiamo più di un secondo, quindi non puoi davvero lottare così nelle qualifiche quando il divario è così grande sul dritto. Ci sono le curve su questo tracciato, ma un secondo è troppo“, ha aggiunto. “Da parte nostra andavamo molto forte nel terzo settore, ma oggi era più ventoso del solito e in qualche modo ci ha influenzato un po’ più di altri, come ha fatto in passato. Tuttavia, dividere le due Mercedes è il meglio che potremmo fare oggi“.

Alla domanda se pensa che tutto ciò che la Ferrari stia facendo sia legale, Verstappen ha risposto: “Non ho intenzione di parlarne. Spetta alla FIA controllare“. Verstappen dovrebbe iniziare il GP di Russia di domenica dalla nona posizione in griglia una volta applicata la sua penalità di cinque posizioni per l’utilizzo di un nuovo componente.

Penso realisticamente di poter arrivare quinto, forse quarto“, ha detto Verstappen quando gli è stato chiesto cosa si sente di poter fare. “Ci siamo qualificati quarti, quindi se hai il ritmo, sì, puoi recuperare, ma la Ferrari è chiaramente troppo veloce al momento. Anche Lewis [Hamilton] partirà più avanti e ha una strategia diversa, quindi non mi aspetto davvero di poter combattere con lui“.