Leclerc spiega perché non ha superato Verstappen alla ripartenza

Charles Leclerc spiega perché non ha passato Verstappen
Leclerc: "La SF1000 ha più flessibilità di setup"
Leclerc

Verstappen era in testa al gruppo per la ripartenza lanciata dopo la sospensione della gara dopo il grave incidente che ha eliminato Valtteri Bottas e George Russell, ma ha perso il controllo della sua Red Bull alla Rivazza 1 poco prima che riprendesse la gara.

La Red Bull ha attraversato a sinistra i cordoli all’interno della curva, ma sembrava criticamente mantenere almeno una parte di una delle sue ruote sul lato destro in pista durante la perdita di controllo.

Quando a Leclerc è stato chiesto da Autosport se avesse preso in considerazione il sorpasso di Verstappen o se avesse semplicemente scelto di fare marcia indietro, Leclerc ha risposto “Ho fatto entrambe le cose” prima di spiegare che aveva ragione a non provare a passare perché Verstappen era a malapena ancora sull’asfalto.

Se lo avesse passato e un’indagine potesse dimostrare che Verstappen non era completamente uscito di pista, Leclerc si sarebbe esposto a una penalità per sorpasso sotto regime di safety car, com’è successo con Sergio Perez.

Charles Leclerc: l’intervista

Ci ho pensato“, ha continuato Leclerc, “a un certo punto, ma allo stesso tempo ho fatto marcia indietro. Penso che ripensandoci, sia stata la scelta giusta perché penso che avesse sempre una ruota in pista. E così, ho fatto marcia indietro e perché non era fuori completamente, ovviamente, come abbiamo visto. Quindi, ci ho pensato ma era troppo tardi e lui era già di nuovo davanti.

Lando Norris della McLaren, che stava seguendo la coppia e ha superato Leclerc quando ha perso terreno contro Verstappen quando il leader ha finalmente riportato il gruppo alla velocità di corsa appena prima del traguardo pochi secondi dopo l’incidente di Rivazza, non è stato d’accordo con la decisione di Leclerc.

Ho avuto un’ottima visione – è abbastanza divertente“, ha detto. “Penso che Charles avrebbe potuto passarlo, secondo me. In quella fase, Max era fuori controllo e stava andando a sinistra e Charles non può semplicemente frenare, rallentare e fermarsi, a un certo punto deve superare Max“.

Max stava andando molto piano, quindi è come se Leclerc potesse averlo superato a quel punto. Non ne sono sicuro. Se fossi stato in P2 penso che ci sarei andato, perché allora hai una possibilità di vincere. Quindi, è un rischio che ne vale la pena“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share