Le nuove ambizioni di FCA Marocco

Il nuovo numero uno di FCA Marocco svela le sue ambizioni e i suoi piani per il futuro
FCA
FCA

Appena tre mesi dopo il suo arrivo, il nuovo capo di Fiat Chrysler Automobiles Morocco (FCA Maroc) ha già stabilito il suo ritmo. Con 21 anni di esperienza all’interno del gruppo, Pierre-Martin Bos sembra aver individuato rapidamente i punti di forza e di debolezza della filiale marocchina che riporta direttamente al direttore commerciale del Gruppo FCA per la regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa ). Si è detto piacevolmente sorpreso dal livello di copertura della rete di distribuzione di FCA Maroc.

“Oltre ad alcune prossime aperture, la nostra rete è completa. Questa è una delle prime volte nella mia carriera in cui ho una rete così ampia”, confida a L’Economiste. Con i suoi marchi Fiat, Jeep e Alfa Romeo, la filiale del produttore è presente in tutte le principali città del Regno. Il suo attuale tasso di copertura è del 94%. Sale al 98% per i veicoli Premium. Bos promette che l’espansione della rete continuerà con l’imminente apertura di diverse altre rappresentanze, in particolare a Dar Bouazza (prevista per il 4 ° trimestre), a El Jadida, Mohammedia e Salé nel 2021.

Un altro cavallo di battaglia per Bos, lo sviluppo dell’utilità. “Voglio dare a Fiat Professional (ndr: utility brand del gruppo) il posto che merita in Marocco”, concorda. Questo segmento di attività è addirittura al centro della strategia triennale 2020-2023 che ha messo in atto. “La nostra offerta di prodotti è una delle più complete sul mercato, con veicoli efficienti, e le vendite più significative progrediscono nell’intera regione del Medio Oriente e del Nord Africa”, afferma l’amministratore delegato. Garantisce che il piano d’azione messo in atto darà i suoi frutti nei prossimi mesi per raggiungere il podio.

Il nuovo capo, invece, rileva alcuni servizi, operativi nel resto del gruppo, che non sono istituiti in Marocco. Parla in particolare della gestione delle relazioni con i clienti, che ritiene necessiti per fare un salto di qualità. “Il cliente deve poter essere servito allo stesso modo ovunque si trovi”, promette. Inoltre, specifica che “il cliente è uno dei pilastri principali della nostra visione”. Da qui il suo coinvolgimento al centro della riflessione, sia sulle nuove configurazioni dei veicoli, sia sull’implementazione di soluzioni creative e originali di customer experience.

Dal punto di vista delle prestazioni, il nuovo capo chiaramente non vuole entrare nella battaglia per la quota di mercato. Se ha intenzione di mantenerlo almeno, intende concentrarsi maggiormente sui suoi marchi e sulla qualità delle loro vendite in modo che siano presenti sul mercato.

Ti potrebbe interessare: FCA Maroc e Wafasalaf hanno annunciato la partnership per il finanziamento ai clienti

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

stellantis

Stellantis annuncia Mobile Drive

Stellantis e Foxconn, l’azienda taiwanese più nota per la produzione a contratto dell’iPhone di Apple, hanno annunciato martedì…
Total
0
Share