La FIA spiega la sanzione a Räikkönen di Imola

La FIA ha spiegato perché Kimi Räikkönen è stato sospeso per 30 secondi dopo la gara di Imola
Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

La FIA ha spiegato perché Kimi Räikkönen è stato sospeso per 30 secondi dopo la gara di Imola. Il finlandese ha perso posizioni durante il giro di formazione prima dell’highlight dopo la bandiera rossa, e non essendo riuscito a recuperarle in tempo, è stato costretto a partire dalla pit-lane. Tuttavia, ha eseguito la normale procedura ed è stato penalizzato.

La FIA ha spiegato perché Kimi Räikkönen è stato sospeso per 30 secondi dopo la gara di Imola

Dopo la bandiera rossa provocata da Valtteri Bottas e George Russell, la direzione di gara ha deciso di applicare la procedura di partenza stazionaria per la partenza anticipata. La FIA ha riferito durante il giro di formazione che date le condizioni della pista le auto non si sarebbero fermate.

Räikkönen ha violato l’articolo 42.6 del regolamento di gara FIA, in cui il pilota che non può recuperare posizioni perse prima della linea 1 della safety car, è obbligato a partire dalla pit-lane. Kimi e Alfa Romeo non hanno tenuto conto di questa regola e il finlandese ha fatto il clou seguendo la consueta procedura.

Il finlandese ha perso due posizioni contro Lewis Hamilton e Yuki Tsunoda nel giro di formazione quando è andato in testacoda nella variante Tamburello –vedi nella foto–. In quel contesto, Kimi avrebbe potuto recuperare le due posizioni perse prima della linea di safety car 1. Tuttavia, Bernd Maylander ha spento le luci della safety car prima della curva 10, e questo gli ha impedito di sorpassare nuovamente Hamilton e Tsunoda.

Per questo ogni pilota che non riesce a recuperare la propria posizione di partenza è obbligato a partire dalla pit-lane, regola che sia Räikkönen che Alfa Romeo hanno ignorato. Il team ha informato il pilota che non poteva recuperare i posti persi, ma non che doveva partire dai box. Questo è il motivo per cui è stato sanzionato.

Seguendo questa regola, nel caso di Max Verstappen e Charles Leclerc sarebbe accaduto lo stesso, poiché se il monegasco avesse superato la Red Bull dopo la sua piccola uscita in pista a Rivazza, l’Olandese sarebbe dovuta scendere in piazza per evitare la penalità. Fortunatamente per lui, Verstappen non ha perso la prima posizione ed è riuscito a vincere la sua prima gara dell’anno senza problemi.

In caso avesse recuperato le posizioni con le luci della safety car spente, Raikkonen avrebbe infranto anche l’articolo 42.12, e sarebbe stato ugualmente sanzionato. La penalità è stata un peccato per il pilota e per la squadra, che avevano concluso la gara al nono posto e dato loro provvisoriamente i primi punti della stagione. Tuttavia, la gioia è stata di breve durata e Kimi è sceso al 13 ° posto dopo la sospensione da parte della FIA.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share