‘La collaborazione tra Alfa Romeo e Red Bull potrebbe funzionare molto bene’

Il motore che Red Bull produrrà dal 2022 per se stessa e Alpha Tauri potrebbe essere venduto ad Alfa Romeo
Alfa Romeo Racing
Alfa Romeo Racing

Red Bull produrrà il proprio motore, in collaborazione con Honda, per Red Bull Racing e AlphaTauri a partire dal 2022, ma non si può escludere che questo motore sarà ‘venduto’ anche ad un altro team. Anche il team Alfa Romeo Racing potrebbe essere un’opzione. Honda lascerà la Formula 1 alla fine del 2021, ma il suo motore sarà ancora utilizzato dalla Red Bull nel 2021. Successivamente il team austriaco con l’aiuto di Honda si costruirà da solo il proprio propulsore e lo rinominerà Red Bull. Il giornalista di Formula 1, Joe Saward, a proposito di questa novità, vede opportunità anche per altri team.

Il motore che Red Bull produrrà dal 2022 per se stessa e Alpha Tauri potrebbe essere venduto ad Alfa Romeo

La Red Bull può ora rivolgersi a un altro produttore e vendere il motore per i prossimi anni. Il motore si chiamerà ancora Honda nel 2021, ma non c’è motivo per cui Alfa Romeo o altri team non possano utilizzare quel motore dal 2022, a meno che Honda non lo abbia vietato nell’accordo ”, afferma il giornalista di Autoweek.com.

” Il nuovo gruppo Stellantis sta lavorando per stabilire i futuri programmi sportivi dei suoi brand e stanno anche guardando a cosa fare con l‘Alfa Romeo. A fine 2021 scade il contratto con la Sauber, partnership con da cui difficilmente sono arrivati vantaggi dal punto di vista del marketing. Usano il motore Ferrari e sono per lo più in fondo alla griglia. Se acquistano il motore della Red Bull, questo gli darà molti profitti di marketing per pochissimi soldi. Inoltre, la Red Bull potrà così recuperare alcuni dei costi sostenuti. ”

Secondo Saward, però, c’è anche un altro modo in cui la Red Bull potrebbe recuperare i soldi. “C’è anche la possibilità che vendano i loro motori ad altre squadre. Penso ad Aston Martin, con la quale hanno un buon rapporto. Potrebbero essere interessati ad acquistare quei motori e ad essere autorizzati a rinominarli in motori Aston Martin ”, conclude Saward.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share