Kimi Raikkonen risponde alle speculazioni di Mick Schumacher che prenderà il suo posto

Kimi Raikkonen parla del suo futuro e di quello dei suoi figli
Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

In una conversazione su esperienza, età e progenie, Kimi Raikkonen parla del futuro. Sebbene non sia ancora sicuro della prossima stagione, il finlandese discute di correre con i grandi e di far parte dell’élite dei top 20 in griglia. Nell’intervista, cita suo figlio e i figli di altre leggende del motorsport e se Mick Schumacher potesse prendere posto all’Alfa Romeo.

Raikkonen non rivela molto sul suo futuro nella massima categoria automobilistica. Attualmente è il pilota più esperto in griglia, con 342 gare all’attivo. Con questo record, dice: “Non sono interessato ad espandere i miei record. Tutti i record vengono battuti ad un certo punto. Ecco perché non mi cambia niente“.

Dopo aver accennato al ritiro, gli viene chiesto se gli dispiacerebbe che Schumacher Jr. prendesse il suo posto. Kimi ride e risponde: “Se decido di smettere, non mi interessa davvero chi guida la macchina dopo di me. Non è più un mio problema“.

Kimi Raikkonen parla di Mick Schumacher

Il veterano parla della stagione da rookie di Mick Schumacher. “È difficile per lui brillare perché la macchina non è molto veloce. D’altra parte, va bene anche per lui. Infatti, la gente sa che l’auto non è buona. Se guida ancora gare brillanti e mostra la sua velocità, è un fattore positivo”.

Kimi ha anche menzionato la pressione che deriva dall’essere il figlio di una leggenda. “È sotto molta pressione, ovviamente, con il nome. La macchina peggiore gli dà una partenza più facile perché le aspettative sono basse. Gli dà più tempo per imparare le cose“.

Kimi Raikkonen ha corso con leggende del Motorsport come Jos Verstappen e Michael Schumacher. Entrambi hanno spianato la strada ai loro figli nelle corse. A Kimi Raikkonen è stato chiesto se avremmo visto un suo figlio/figlia in pista in futuro. Kimi risponde: “Promuoverò sicuramente tutto ciò su cui si divertono. Non importa cosa sia. Ma non forzerò nulla“.

Kimi ha rivelato che suo figlio e la figlia minore hanno ereditato la sua passione per i motori e “tutto ciò che si muove“. Tuttavia, è determinato a lasciare che trovino la loro strada e non forzare nulla. Suo figlio fa i giri del circuito, apparentemente nel karting. “Guida con fervore il go-kart e ama tutto ciò che ha un motore. A volte fa i suoi giri per un intero pomeriggio, a volte meno perché ha voglia di fare qualcos’altro. Lo stesso vale anche per mia figlia minore, che sta cominciando a interessarsi anche lei a tutto ciò che si muove”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share