Jeep Grand Commander si rinnova

Un’altra novità è stata presentata da Jeep in Cina durante il Chengdu Auto Show di quest’anno: la nuova Jeep Grand Commander
Jeep Grand Commander
Jeep Grand Commander

Dopo aver appreso della versione sudamericana della Jeep Commander, un’altra novità è stata presentata da Jeep in Cina durante il Chengdu Auto Show di quest’anno. È la nuova Jeep Grand Commander, un SUV a 7 posti che sarà venduto solo nel mercato del colosso asiatico sia in una versione con motore ICE che con l’ibrido PHEV, cosa che lo differenzia dal modello sud americano. Un’altra differenza è che la variante cinese poggia sulla piattaforma Cherokee Compact Wide, quindi questo SUV è più lungo, più largo e più alto della sua coppia americana che è costruita sulla piattaforma Compass Small Wide. I prezzi partono da 239.800 yuan ($ 37.113) per la versione con motore ICE e da 309.800 yuan ($ 47.950) per la variante PHEV.

Sebbene il restyling applicato alla Jeep Grand Commander sia minimo, si nota qualche differenza nella sua estetica esterna rispetto al modello uscente. Ad esempio, nella versione 2022, spicca un nuovo frontale, che incorpora una griglia a sette feritoie rivista che si fonde con i due gruppi ottici verso i loro lati. Possiamo anche vedere prese d’aria più grandi al livello inferiore all’interno del paraurti, un elemento più grande e grazie ad esso, il SUV cresce fino a 4.895 mm di lunghezza.

Se diamo uno sguardo alla zona posteriore della Jeep Grand Commander notiamo nuovi fari con grafica a LED, una striscia cromata sopra i fanali posteriori che percorre l’intera larghezza del veicolo e con le lettere ‘Grand Commander’ verso il centro del portellone. Infine abbiamo un paraurti di nuova concezione con protezione cromata sul livello inferiore insieme a prese di scarico decorative sui lati. Per quanto riguarda la sua cabina, è rimasta intatta e non ha subito alcuna modifica.

Sotto il cofano il grande SUV avrà due motorizzazioni: la prima opzione è l’ICE con monoblocco turbo da 2.0 litri che eroga 234 CV nella versione FWD e 265 CV nella AWD. La seconda offerta è lo stesso propulsore in versione PHEV assistito da due motori elettrici con una batteria da 13 kWh che fornisce fino a 900 km di autonomia combinata. Entrambi i motori sono associati solo a un cambio automatico a nove velocità.

Jeep Grand Commander

Ti potrebbe interessare: Jeep vende 2.800 Commander in sole sei ore

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share