Jeep Cherokee: richiamati 19 mila modelli per potenziale rischio di incendio

Stellantis richiama quasi 19 mila Jeep Cherokee per rischio di incendio
Jeep Cherokee
Jeep Cherokee

Stellantis North America ha annunciato che richiamerà circa 18.800 dei suoi modelli Jeep Cherokee del 2021 negli Stati Uniti a causa di una possibile perdita di fluido di trasmissione che potrebbe potenzialmente portare le vetture ad incendiarsi. Il richiamo copre tutti e tre i motori disponibili nella gamma Cherokee che vanno dal Tigershark a quattro cilindri in linea da 2,4 litri, al Pentastar V6 da 3,2 litri e al quattro cilindri turbo in linea GME-T4 da 2,0 litri.

Il richiamo della Jeep Cherokee

Secondo il report, alcuni veicoli potrebbero essere stati fabbricati con un tubo flessibile del dispositivo di raffreddamento dell’olio della trasmissione (per semplicità, da ora in poi lo chiameremo con il suo acronimo TOC) con gomma polimerizzata in modo errato. Un TOC polimerizzato in modo errato può presentare una parete del flessibile indebolita che può rompersi, consentendo la fuoriuscita del fluido di trasmissione. Quest’ultimo, se fuoriesce da un tubo di questo tipo, può entrare in contatto con una fonte di calore, come ad esempio lo scarico, e provocare un incendio del veicolo.

Stellantis afferma che il richiamo riguarda i Cherokee costruiti tra martedì 19 gennaio 2021, quando la produzione del veicolo con i sospetti tubi TOC è iniziata e lunedì 8 marzo 2021, quando i sospetti tubi flessibili sono stati rimossi dalla produzione. I modelli ritenuti difettosi sono stati determinati utilizzando i registri di produzione del veicolo e del fornitore.

Il richiamo fa sì che la sostituzione di tale tubo venga effettuata gratuitamente. Chiaramente, oltre a ciò, l’assistenza dovrà provvedere a ricaricare il fluido perso in precedenza. I proprietari coinvolti verranno avvisati a partire dal 23 giugno. Nel frattempo, per maggiori informazioni, o se non si vuole attendere un altro mese, è possibile contattare il servizio clienti Fiat Chrysler Automobiles USA.

Riportiamo di seguito la cronologia di eventi che ha portato al richiamo ufficiale:

  • Il 2 marzo 2021, Stellantis U.S. e l’organizzazione Vehicle Safety Regulatory Compliance (“VSRC”) hanno aperto un’indagine a seguito del rilevamento di una potenziale tendenza negli incendi dei motori originati da un tubo rotto in alcuni veicoli Jeep Cherokee;
  • Il 12 marzo 2021, Stellantis US e VSRC hanno ricevuto informazioni riguardo ad una manutenzione effettuata da uno dei fornitori il 30 novembre 2020 che ha portato alla sostituzione del fusibile per la pompa dell’acqua in un recipiente;
  • Il 16 marzo 2021, Stellantis US ha confermato che i tubi guasti non erano stati adeguatamente polimerizzati e che tutti i tubi flessibili rotti avevano un intervallo specifico di data e ora correlato alla manutenzione di cui sopra;
  • Il 29 marzo 2021, Yokohama (il fornitore) ha iniziato a testare i tubi non polimerizzati e ha confermato che essi si sono guastati sin da subito, appena montati sul veicolo;
  • A partire dal 20 aprile 2021, Stellantis US ha identificato 160 richieste di garanzia;
  • A partire dal 20 aprile 2021, Stellantis US non è a conoscenza di incidenti o infortuni potenzialmente correlati a questo problema per tutti i mercati;
  • Il 27 aprile 2021, Stellantis US ha deciso, tramite il Comitato per le normative sui veicoli, di condurre un richiamo volontario dei veicoli interessati.
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share