Il piano industriale di Alfa Romeo fino al 2026 è stato approvato

La conferma arriva dal CEO del marchio
alfa romeo

Anche se non ci sono ancora annunci ufficiali in merito ai dettagli, oggi arriva la conferma dell’approvazione del piano industriale di Alfa Romeo, il primo sotto l’era Stellantis. A confermare l’approvazione del nuovo piano è stato il CEO di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, che ha sottolineato come il piano 2022-2026, prima parte del piano decennale in via di sviluppo, sia stato sottoposto a Tavares, ad di Stellantis, il mese scorso.

Come confermato da Imparato, il piano industriale di Alfa Romeo per i prossimi cinque anni è stato approvato in via definitiva. In questo piano vengono definite le modalità con cui le risorse a disposizione verranno investite nel corso dei prossimi anni per dare vita alla gamma del futuro del marchio italiano. Ricordiamo che i prossimi anni vedranno una progressiva elettrificazione per Alfa Romeo che, dal 2027, con l’inizio della seconda parte del piano decennale, punterà sulle auto elettriche come riferimento della propria gamma.

Una prima anteprima del nuovo piano di Alfa Romeo potrebbe essere rivelata a fine ottobre, in occasione della trimestrale di Stellantis. Tra la fine dell’anno in corso e l’inizio del prossimo anno, invece, potrebbe esserci un evento di presentazione istituzionale dedicato al piano industriale di Stellantis e, quindi, al programma di Alfa Romeo per il futuro. Da segnalare, inoltre, che in occasione dell’incontro tra Governo, sindacati e Stellantis potrebbero essere anticipati alcuni dettagli.

Una nuova Alfa Romeo all’anno dal 2022

C’è un punto fermo della strategia futura di Alfa Romeo per i prossimi anni. Il marchio italiano potrà contare su di un nuovo modello all’anno per i prossimi anni. Si partirà nel 2022 con il debutto dell’Alfa Romeo Tonale. Il nuovo C-SUV sarà pronto nel corso del primo semestre del prossimo anno andando a rinnovare, profondamente, la gamma del marchio.

Successivamente, prenderà il via il piano vero e proprio con l’arrivo di quattro nuovi modelli nei successivi quattro anni. Il Tonale, come noto, sarà l’ultima Alfa Romeo sviluppata partendo da una piattaforma di FCA. I modelli futuri, invece, verranno realizzati su piattaforme di Stellantis e potranno sfruttare le sinergie nate dalla fusione tra FCA e PSA.

Alfa Romeo Tonale

Quali Alfa Romeo per il futuro?

Il futuro di Alfa Romeo sarà caratterizzato da diversi nuovi modelli. Il marchio dovrebbe concentrarsi sui segmenti che vanno dal B all’E. Resta da capire quali saranno le scelte approvate in queste settimane da Alfa Romeo. In questi mesi si è parlato di diversi nuovi progetti per il futuro del marchio anche se mancano ancora delle conferme ufficiali.

Tra i progetti in cantiere potrebbero esserci le nuove generazioni di Giulia e Stelvio, da sviluppare su piattaforma Stellantis Large, e la nuova generazione di Giulietta, da realizzare sulla piattaforma Medium. Possibile anche la realizzazione di un inedito B-SUV, che potrebbe contare sulla piattaforma CMP. Da segnalare che sulla stessa piattaforma potrebbe essere realizzata una nuova MiTo (questa volta a cinque porte).

Alfa Romeo potrebbe contare anche su modelli inediti, puntando sul segmento E. Da tempo si parla di ammiraglia o di un più probabile SUV. Da valutare anche la realizzazione di una sportiva che potrebbe riportare sul mercato la denominazione GTV. I progetti in cantiere sono tantissimi e le ipotesi non mancano di certo. Per conferme ufficiali dovremo però aspettare ancora alcune settimane.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share