Ferrari

Il nome Mission Winnow ritorna in Ferrari

Mission Winnow

Ferrari ha ripreso il controverso nome di Mission Winnow per la prima volta in cinque mesi in vista del Gran Premio del Giappone di questo fine settimana. I critici sostengono che l’iniziativa sostenuta dallo sponsor e produttore di tabacco Philip Morris International è un tentativo di eludere la legislazione volta a vietare la pubblicità del tabacco. PMI lo nega, insistendo sul fatto che si tratta di una campagna di informazione non destinata a promuovere un prodotto specifico.

L’elenco ufficiale delle iscrizioni FIA per la gara di questo fine settimana riporta come nome della squadra “Scuderia Ferrari Mission Winnow”, un titolo che il team ha usato l’ultima volta per il Gran Premio di Monaco a maggio. Questa è stata anche l’ultima gara delle SF-90 con il marchio Mission Winnow, che dovrebbe tornare questo fine settimana. PMI ha lanciato il marchio in vista del Gran Premio del Giappone 12 mesi fa. Rimase sulla macchina per il resto della stagione e il loro telaio del 2019 fu lanciato con il marchio Mission Winnow.

Tuttavia i loghi furono rimossi prima della prima gara della stagione a Melbourne dopo che i dipartimenti sanitari del governo australiano iniziarono a indagare se fosse usato per promuovere il tabacco. Il marchio è tornato al Grand Prix del Bahrain ed è rimasto sulla macchina fino a Monaco, ma da allora non è più stato visto. Finora l’auto ha corso senza il marchio Mission Winnow in 11 delle 16 gare. La rivale della Ferrari, McLaren, è sponsorizzata anche da un produttore di tabacco, British American Tobacco. Il suo marchio di controparte ‘A Better Tomorrow’ ha anche fatto apparizioni occasionali sull’MCL34 da quando l’accordo è stato annunciato all’inizio dell’anno.

Notizie Correlate
Ferrari

Vettel appoggia Hamilton sull'idea dei caschi

Ferrari

Hamilton: "La Ferrari ha perso potenza da quando sono state chiarite alcune cose"

Ferrari

GP Stati Uniti, qualifiche: interviste Ferrari

Ferrari

Vettel: "Sono stato conservativo nel primo giro del Q3"