Alfa Romeo Racing

Hulkenberg: l’unica possibilità di restare in F1 è l’Alfa Romeo Racing

Hulkenberg: l'unica possibilità di restare in F1 è l'Alfa Romeo Racing

Hulkenberg, che ha gareggiato per la Sauber nel 2013, è attualmente senza un sedile nel 2020 a seguito della sua sostituzione con Esteban Ocon alla Renault. Red Bull e Toro Rosso mantengono il proprio schieramento interno mentre un potenziale passaggio in Haas è sfumato quando Romain Grosjean è stato riconfermato. Solo l‘Alfa Romeo Racing e la Williams hanno posti vacanti, ma la situazione nella squadra svizzera è complicata dalla dipendenza della Ferrari sul secondo posto, attualmente occupato da Antonio Giovinazzi. Hulkenberg ha affermato che un ruolo di riserva in una grande squadra non era “un’opzione” e ha anche respinto l’idea di tornare in Williams, spiegando: “Penso che abbiano bisogno di qualcun altro. Penso di non essere la persona giusta, il pilota giusto per loro”.

Hulkenberg in Alfa Romeo? L’unica speranza

Con tutto il rispetto per la squadra, poiché ho corso per loro, ma non credo che succederà“. Hulkenberg ha partecipato ad oltre 170 Gran Premi, ma deve ancora competere per un top team da quando ha debuttato in Formula 1 nel 2010. “Mi sono esibito bene nel corso degli anni, in modo molto coerente, molte volte quando era in lizza, altre persone non venivano assunte o avevano già un altro lavoro ero ancora desiderato, assunto e pagato per guidare“, ha detto.

Questo comporta automaticamente una certa qualità. Certo, vorrei avere un diverso tipo di record, più punti, podi e vittorie, ma sì, conosco i motivi e forse perché le cose non sono andate nel modo giusto. Sono in pace con me stesso. Dormo bene la notte con gli occhi chiusi. Mi piacerebbe continuare a correre, ma in caso contrario, la vita continua“.

Notizie Correlate
Alfa Romeo Racing

GP Stati Uniti: le interviste del venerdì ad Alfa Romeo

Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo Racing: nuovo sponsor con Quintus Technologies

Alfa Romeo Racing

Raikkonen: "Se le gare sono divertenti, a nessuno interessa che le auto siano 10 secondi più lente"

Alfa Romeo Racing

Kimi Raikkonen lancia il suo brand di abbigliamento