Hamilton: “La Ferrari è difficile da battere”

Lewis Hamilton teme la Ferrari secondo i commenti fatti in un’intervista

La Ferrari ha conquistato la sua terza vittoria consecutiva a Singapore domenica mentre Hamilton della Mercedes è arrivato quarto. Il pilota inglese crede che la Ferrari, che in precedenza era veloce solo su circuiti veloci, ora sarà competitiva su tutte le piste. “Chiaramente la loro auto funziona davvero bene ovunque ora, quindi sarà molto difficile batterli“, ha detto il britannico. “Sono così veloci sui rettilinei. Non possiamo competere con loro sui rettilinei. Ma abbiamo già vinto senza la migliore macchina. È davvero come consegniamo durante il fine settimana.” Il cinque volte campione Hamilton era in seconda posizione nei primi giri a Singapore dietro Charles Leclerc della Ferrari, ma è sceso al quarto posto quando la Mercedes ha commesso errori di strategia e lo ha portato su gomme nuove troppo tardi.

Le parole di Lewis Hamilton

La gara è stata vinta dalla Ferrari di Sebastian Vettel dopo essere saltato dal terzo al primo ai pit stop, davanti a Leclerc, Max Verstappen della Red Bull e Hamilton. Le due precedenti vittorie della Ferrari erano andate a Leclerc sui circuiti Spa-Francorchamps e Monza ad alta velocità rispettivamente in Belgio e in Italia.

La Ferrari si aspettava di lottare relativamente a Singapore, avendo terminato un minuto dietro Hamilton al Gran Premio di Ungheria ai primi di agosto, una pista altrettanto stretta e tortuosa rispetto a Marina Bay. Ma un upgrade alla Ferrari di Singapore l’ha resa competitiva e Leclerc è riuscito a conquistare la pole, avanti ad Hamilton e Vettel.

Hamilton ha dichiarato: “Sono sicuro che avremo aggiornamenti in arrivo in qualche fase. Non so quanto sta arrivando, ma queste prossime gare saranno difficili“.

Hamilton rimane in una posizione dominante nel campionato, portando il compagno di squadra Valtteri Bottas a 65 punti di distanza, con Leclerc e Verstappen a 96 lunghezze dietro. Ma Hamilton ha detto che la Mercedes ha ancora del lavoro da fare per sigillare il suo sesto titolo mondiale consecutivo, che sarebbe un record assoluto. La posizione di campionato di Hamilton è stata fondata su una serie di sette vittorie nelle prime 10 gare della stagione, ma ha vinto solo una volta negli ultimi cinque Gran Premi. “Non è cambiato molto per me, è altrettanto difficile“, ha detto. “Non ti renderai conto di quanto duramente lavoriamo in background. Anche le gare che abbiamo vinto non sono state così facili come probabilmente l’hai percepito. C’è così tanto lavoro in background, per ottenere le partenze, per ottenere la strategia giusta, per mettere la macchina nella finestra (set-up). Certo, la stagione è diventata sempre più stretta. Ma allo stesso tempo dobbiamo solo fare un lavoro migliore. Stavamo facendo un ottimo lavoro all’inizio dell’anno. Abbiamo questo divario. Ma il divario potrebbe facilmente essere recuperato. Non è stato ancora vinto. Dobbiamo tirarci su le maniche. Possiamo spremere di più da questa macchina e squadra. Insieme, possiamo fare di meglio. Vinciamo e perdiamo in squadra e non ci sentiamo tutti bene in questo momento ed è una buona cosa, perché se qualcuno nella squadra si sente rilassato in questo momento, hanno bisogno di parlare. Andiamo alla prossima gara e proviamo a risvegliarci e fare un lavoro migliore“.

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
1
Share