GP Monaco 2021: le interviste del sabato a Giovinazzi e Raikkonen

Le interviste a Raikkonen e Giovinazzi sulla prima Q3 dell’anno per la squadra
GP Monaco 2021
GP Monaco 2021

I grandi passi in avanti compiuti dall’Alfa Romeo Racing alla fine hanno dato i loro frutti quando Antonio Giovinazzi ha rivendicato la sua prima Q3 dell’anno e quella del team sulle leggendarie strade del GP Monaco. È stato un perfetto esempio di lavoro di squadra: la guida, la macchina, il tempismo dal muretto dei box si sono uniti per produrre un brillante risultato al sabato che pone la squadra in una posizione eccellente in vista della gara.

Avendo preso l’abitudine di qualificarsi per la Q2 ma avendo perso la top ten con piccoli margini prima, è stato un sollievo per la squadra entrare finalmente nella manche conclusiva delle qualifiche. Il pilota italiano partirà decimo, pronto a lottare dal semaforo alla bandiera per i punti che lui e il team meritano così tanto. Dietro di lui, Kimi punterà a farsi strada verso la top ten, partendo dalla quattordicesima posizione con la sua C41.

Monaco è una pista senza margini di errore. La corsa sarà lunga e offrirà opportunità e minacce in egual misura.

GP Monaco: le interviste

Kimi Raikkonen: “La macchina andava bene, anche se la mattina avevo più fiducia nelle gomme. È facile perdere quella sensazione, soprattutto in circuiti come questo, e sono queste piccole cose che finiscono per fare una grande differenza nel tempo sul giro. Non credo che sia andato qualcosa storto, semplicemente non siamo stati abbastanza veloci nei giri che contavano. Certo, vuoi sempre essere più in alto in griglia, ma dovremo trarne il meglio. Speriamo di poter avere un po’ di fortuna perché non sai mai cosa succederà. Dobbiamo sopravvivere alle prime curve e poi fare la nostra gara“.

Antonio Giovinazzi: “Sono davvero contento della nostra prima Q3 della stagione. È un giorno in cui abbiamo messo tutto insieme e finalmente abbiamo ottenuto ciò che ci meritavamo da un po’. Abbiamo fatto tutto bene: la macchina si guidava benissimo dall’inizio del fine settimana, il team ci ha mandato fuori proprio al momento giusto e abbiamo messo insieme il giro quando contava”.

L’unico rammarico è la bandiera rossa alla fine, perché penso che quel giro sarebbe stato buono e avremmo potuto essere ancora più in alto. Mi sentivo fiducioso fin dalle FP1 e questa sensazione fa molta differenza su una pista come Monaco. Domani abbiamo bisogno di qualcosa di più dello stesso: una partenza pulita, una buona strategia e una buona gara. Speriamo di poter portare a casa un buon risultato e i nostri primi punti“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share