GP Austria: il venerdì di Alfa Romeo Racing

La sintesi del venerdì in Austria per Alfa Romeo Racing
GP Austria: il venerdì di Alfa Romeo Racing
GP Austria: il venerdì di Alfa Romeo Racing

L’Alfa Romeo Racing è tornata in azione a Spielberg per il secondo weekend di gare consecutive al Red Bull Ring. Le prove libere per il GP Austria sono state semplici, senza grossi problemi che hanno ostacolato il programma di test della squadra e un buon chilometraggio in entrambe le sessioni. Nelle FP1, il pilota di riserva Callum Ilott è tornato nell’abitacolo al posto di Antonio Giovinazzi per la sua seconda sessione di prove libere dell’anno.

Dopo la gara dello scorso fine settimana nel Gran Premio della Stiria, il team aveva una solida base su cui costruire e ottimizzare ulteriormente le due monoposto. Tuttavia, con condizioni meteorologiche diverse e mescole di gomme un po’ più morbide rispetto all’ultimo appuntamento, c’era ancora molto da imparare: massimizzare il tempo in pista in entrambe le sessioni è stato quindi fondamentale per iniziare questo weekend in modo positivo.

Con la minaccia di pioggia che non si materializzava, salvo qualche spruzzo di pioggia nel pomeriggio, la squadra ha potuto raccogliere tutti i dati necessari. Come sempre, il venerdì sera sarà un momento cruciale per elaborare i dati e assicurarsi che gli insegnamenti di oggi siano messi a frutto per sabato e domenica, assicurandosi di fare meglio dell’ultima volta quando il risultato conta davvero, ovvero la domenica.

GP Austria: le interviste ai piloti Alfa Romeo Racing

Kimi Raikkonen: “È stato un venerdì abbastanza regolare. Ovviamente tutti conoscono bene la pista dopo la scorsa settimana, quindi non scopriremo fino a domani dove si trovano davvero tutti. Sono abbastanza fiducioso, ma sappiamo che i margini sono così piccoli che tutto può succedere. Alla fine dovremo trovare qualcosa stasera perché sappiamo che lo faranno tutti e dobbiamo fare un passo avanti maggiore degli altri. Ci concentriamo solo su noi stessi e sul fare del nostro meglio e vedremo cosa porterà la giornata di domani“.

Antonio Giovinazzi: “È stata una FP2 abbastanza fluida per me, abbiamo terminato l’intero programma che ci eravamo prefissati di fare, inclusi alcuni giri con le gomme prototipo e alcune corse a piena potenza. In generale, è stata una sessione positiva. Il centrocampo sembra molto vicino, come sempre, quindi dovremo continuare a lavorare sodo per trovare quella piccola prestazione in più per essere al limite, soprattutto sabato. Abbiamo ancora una sessione prima delle qualifiche per perfezionare il nostro pacchetto e poi daremo il massimo in qualifica“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share